giovedì, 2 Febbraio 2023

Carnival è sempre più attratta dall’Europa

Arison, il rapporto euro-dollaro favorirà la nostra crescita nel vecchio continente

Punta verso l’Europa, in modo piu’
marcato che verso il Nord America, la strategia di espansione
del colosso statunitense Carnival Corporation, leader mondiale
delle crociere. A spingere in questa direzione, ha spiegato oggi
il numero uno della societa’, Micky Arison, c’e’ anche il
rapporto dollaro-euro che porta a cercare nuovi mercati nel
Vecchio Continente.
Arison, a Genova per il varo tecnico di Costa Concordia,
della controllata Costa Crociere, ha spiegato che le strategie
di espansione del gruppo prevedono la costruzione di 12 nuove
navi: ”pensiamo – ha detto – di avere potenzialita’ di crescita
in tutti i mercati in cui siamo presenti al momento. Ci
aspettiamo comunque una crescita maggiore in Europa piuttosto
che in Nord America, anche perche’ ci favorisce il rapporto tra
dollaro e euro”.
Pierluigi Foschi, presidente e amministratore delegato di
Costa Crociere, ha spiegato che nei primi mesi del 2005 il
gruppo registra un incremento di passeggeri del 18%, pari all’
aumento di capacita’ delle nuove navi.
La crescita delle dimensioni delle navi, confermata da Costa
Concordia, ”portera’ – ha aggiunto Foschi – a una offerta di
vacanze di livello superiore a un segmento di clientela sempre
piu’ ampio”. A una domanda sulla concorrenzialita’ dei prezzi
delle crociere Costa, Foschi ha risposto: ”i nostri prezzi sono
molto bassi”.

News Correlate