mercoledì, 3 Marzo 2021

Carnival, Fincantieri costruirà la nave da crociera più grande al mondo

Mega commessa da 2,6 Mld di dollari per 4 nuove ammiraglie

Sarà costruita in Italia la nave passeggeri più grande del mondo: centottantamila tonnellate di stazza rispetto alle centocinquantamila della Queen Mary 2, attuale detentrice del record. L’accordo per lo sviluppo del progetto ”pinnacle”, firmato giovedì dal gruppo Carnival e da Fincantieri, prevede anche un maxiordine da 2,6 miliardi di dollari per quattro nuove navi e per la ristrutturazione del transatlantico ‘Queen Victoria’. Si tratta del più grosso contratto siglato nel settore della cantieristica grazie al quale la quota di Fincantieri delle navi da crociera in cantiere al mondo sale dal 50 al 60%. A ragion veduta l’amministratore delegato di Fincantieri, Giuseppe Bono, definisce ”senza precedenti” l’accordo con il maggior gruppo crocieristico del pianeta, lo statunitense Carnival di Mickey Arison, che comprende dodici marchi tra i quali l’italiana Costa Crociere. Un accordo che conferma le buone prospettive di sviluppo del turismo crocieristico e la leadership italiana nel progettare e costruire navi da crociera e cruise ferries. Se infatti nel settore della navi da trasporto l’Europa soffre la concorrenza, per prezzi irraggiungibili, dei cantieri asiatici, la vecchia Italia riconquista il primato
laddove il design e la tecnologia divengono elementi decisivi.
L’ accordo assicurerà lavoro fino al 2008 ai cantieri di Sestri Ponente (Genova), Monfalcone (Gorizia) e Marghera (Venezia), dove sarà allungata di 11 metri e completamente ristrutturata la ‘Queen Victoria’. A Sestri Ponente saranno costruite due navi della classe Conquest da 110 mila tonnellate, a Monfalcone due navi della classe Caribbean Princess da 116 mila tonnellate. La Fincantieri ha già realizzato varie unità di queste classi per i marchi statunitensi della Carnival. Due sono già state destinate alle compagnie Carnival Cruise Lines e Princess Cruises. Per le altre due Carnival si è riservata di decidere a quale marchio ”europeo” riservarle, in base all’andamento del mercato crocieristico. Almeno una di queste dovrebbe essere destinata alla flotta di Costa Crociere, che a Sestri Ponente sta per ricevere ad ottobre prossimo la ”Costa Magica” e che ha già ordinato un’altra nave da 112 mila tonnellate. Del progetto ”Pinnacle” (finora solo un accordo preliminare di studio) si sa ancora poco, ma gli ingegneri di Fincantieri sono già al lavoro per definire le caratteristiche della nave passeggeri più grande del mondo. La collaborazione con Carnival – ha sottolineato Bono – ha raggiunto ”volumi che non hanno eguali in un rapporto cliente/fornitore nel comparto delle navi da crociera. Fino a oggi – ha ricordato – Fincantieri ha consegnato 29 navi ai vari marchi del gruppo Carnival, per un valore di circa dieci
miliardi di dollari e con questo accordo le navi in portafoglio ammontano a dodici, per un valore complessivo di ulteriori sei miliardi di dollari”.

News Correlate