giovedì, 22 Aprile 2021

Carnival, ultimata l’ultratecnologica Westerdam

Fincantieri la consegnerà il 17 aprile

Sarà consegnata il prossimo 17 aprile dalla Fincantieri di Marghera la Westerdam, nave da crociera commissionata dalla società armatrice statunitense Holland America Line del gruppo Carnival, terza di quattro unità che saranno ultimate agli inizi del 2006. La scadenza fissata da Fincantieri per ultimare la nave, considerata tra le più avanzate tecnologicamente e con le dotazioni di maggior lusso tra quelle finora realizzate per la flotta Holland America
Line, è stata così rispettata, nonostante un incendio che si
sviluppò lo scorso ottobre all’interno dei cantieri,
interessando tre ponti e causando danni per svariati miliardi di vecchie lire. La cerimonia ufficiale di presentazione della Westerdam avverrà il 25 aprile alla Stazione Marittima di Venezia. Quattrocento milioni di dollari di costo, una stazza lorda di 82.000 tonnellate, una lunghezza di 290 metri e una capacità di trasporto di 3.200 persone tra passeggeri (2.400) ed equipaggio (800) nelle 924 cabine, la Westerdam effettuerà il 25 aprile, il 7 e 19 maggio tre crociere, commercializzate da Interplanet, con partenza dal capoluogo lagunare e tappe a Dubrovnik, Santorini, Rodi, Samo, Kusadasi, Pireo, Katakolon e Malta. Innovativi ascensori esterni su entrambe le fiancate, cabine lussuose munite di ogni comfort (l’85% delle quali con vista esterna) caratterizzano la Westerdam, che fa parte della categoria Vista Class della compagnia, alla quale fanno capo attualmente 13 navi. Prima della consegna della quarta unità per Holland America Line, i cantieri di Marghera di Fincantieri ultimeranno la prossima primavera per Cunard, la compagnia armatoriale che fa sempre parte del gruppo Carnival, la Queen Victoria, impostata lo stesso giorno della consegna, avvenuta lo scorso luglio, della Oosterdam, gemella della Westerdam. Le otto navi che oggi Fincantieri può vantare nel proprio portafoglio clienti consentono alla società di garantirsi una quota pari al 50% del mercato mondiale delle navi da crociera in costruzione. Sono avanzati anche i contatti di Fincantieri con Msc per la concretizzazione di una commessa per due navi, che si
aggiungerebbero alle due (la terza è opzionata) che la
compagnia armatoriale a capitale interamente italiano ha già
ordinato nei giorni scorsi ai Chantiers de l’Atlantique.

News Correlate