lunedì, 25 Ottobre 2021

Cathay Pacific, risultati record nel bilancio 2004

E’ il secondo miglior risultato di sempre, con un +32,1% di fatturato

Nel 2004 Cathay Pacific Airways ha registrato il secondo miglior utile della sua storia, 4.417 milioni di dollari di Hong Kong (416 milioni di euro) in confronto ai HK$ 1.303 milioni del 2003. Rispetto all’anno precedente il fatturato è aumentato del 32,1% raggiungendo un totale di HK$ 39.065 milioni (3.684 milioni di euro).
Nel 2004 Cathay Pacific ha trasportato un numero record di passeggeri, 13.664.000 e 972.416 tonnellate di merci, aumentando sia i voli che la capacità offerta, consolidando ulteriormente Hong Kong come l’hub dell’aviazione mondiale. La compagnia ha anche esteso il suo network in Cina con l’introduzione di un volo giornaliero fra Hong Kong e Beijing e, all’inizio del 2005, con il lancio di un nuovo volo passeggeri per Xiamen e un volo cargo per Shanghai.
Lo sviluppo economico globale e di Hong Kong è stato il fattore principale di questa crescita. Il 2004 avrebbe fatto registrare un ulteriore primato alla compagnia se non fosse stato per il brusco rincaro del carburante, l’acquisto del quale ha rappresentato il 23,9% dei costi operativi, rispetto al 19,8% del 2003.
La domanda sia per i viaggi di affari che di turismo è rimasta costantemente alta per tutto l’anno. La capacità passeggeri è aumentata del 24,9% rispetto al 2003. Tale incremento, unito ad un fattore di carico più elevato e ad uno yield (provento medio per passeggero/km volato), che è cresciuto del 5,8% per raggiungere i 45,8 centesimi di dollari di Hong Kong, ha determinato ricavi record per traffico passeggeri di HK$ 26.407 milioni.
Cathay Pacific ha anche registrato un nuovo record nel trasporto delle merci, con un fatturato di HK$ 10.549 milioni, grazie alla forte domanda in Europa, Giappone e Stati Uniti di beni prodotti in Cina. Lo yield nel settore cargo, pari a 1,76 centesimi di dollaro di Hong Kong per tonnellata/km è diminuito dell’1,1%. Anche l’accesso al mercato cinese si è consolidato in seguito al lancio, nel gennaio 2005, del nuovo volo merci giornaliero fra Hong Kong e Shanghai.
L’acquisto di una quota del 10% di Air China ha permesso la realizzazione di un accordo strategico con il vettore di bandiera cinese e una cooperazione su una serie di fronti, sia commerciali che operativi, oltre al consolidamento dei legami tra Hong Kong e Beijing.
“I continui rincari del carburante unitamente alla crescita della concorrenza a livello regionale, ma anche sul lungo raggio, ci obbliga costantemente a migliorare la produttività e a ridurre i costi. Il settore aereo conosce i suoi alti e bassi, comunque noi intendiamo mantenere elevato il livello dell’utile e guardiamo con ottimismo al futuro”, dice David Turnbull, Presidente di Cathay Pacific Airways. “Abbiamo
l’intenzione di espandere il network e la flotta e, contemporaneamente, continueremo ad offrire un servizio superiore e di valore per i nostri clienti.”

News Correlate