domenica, 13 Giugno 2021

Chiariti i disguidi tra Ministero, Enac e Alitalia

L’ Enac nomina Rosalba Castiglia responsabile per le rotte sociali

E’ stata una riunione dai toni positivi quella che si è svolta al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, dopo i disguidi dei giorni scorsi tra il ministro delle Infrastrutture, Pietro Lunardi, il presidente e amministratore delegato di Alitalia, Giancarlo Cimoli e il presidente dell’Enac (Ente nazionale dell’aviazione civile) Vito Riggio. Quest’ultimo, accusato di discriminazioni tra i vari vettori negli scali aeroportuali e sui relativi controlli, è stato raggiunto da una telefonata da parte del ministro Lunardi e dal presidente dell’Enac Cimoli per chiarire quanto successo nei giorni scorsi. “E’ impossibile- ha dichiarato Riggio- che un vettore non paghi perché ci sarebbe il blocco per inadempienza, mentre è possibile che il pagamento avvenga con una rateizzazione”. Riggio rileva inoltre che “L’Enac ha avviato un’indagine su tutte le società aeroportuali per controllare la regolarità dei bilanci e dei pagamenti da parte dei vettori”. A compiere dunque le verifiche sui bilanci e a comunicare le mancate entrate sarà un nucleo ispettivo composto da funzionari, i quali sono sindaci nominati dal ministero delle Infrastrutture. Ma la riunione del Consiglio d’amministrazione ha portato anche una novità. E’ stata nominata il nuovo responsabile del funzionamento e delle rotte sociali in Sicilia, operative a Trapani, Pantelleria e Lampedusa Rosalba Castiglia. Nel corso della stessa riunione inoltre è stato valutato che le tratte sociali in Sardegna potrebbero concludersi a breve, così come anche a Trapani, anche se con un eccezione. In questo caso infatti i tempi saranno più lunghi a causa del contratto con l’Air One che scadrà tra due anni.

News Correlate