mercoledì, 4 Agosto 2021

Cinesi in crescita (+41%) nel Belpaese

L’89% degli operatori cinesi ha inserito l’Italia nei suoi cataloghi

Crescono i flussi turistici dalla Cina che nel 2004 hanno segnato un trend in ascesa del +41% rispetto all’anno precedente. E’ quanto e’ emerso al termine
della visita in Cina compiuta da una delegazione di sessantacinque tour operator italiani, guidata dal consigliere dell’ Enit, l’Ente nazionale del turismo italiano, Maurizio Maddaloni e dal direttore generale dell’Enit, Piergiorgio Togni, che hanno incontrato il 18 e il 19 gennaio, oltre 61 rappresentanti della domanda cinese specializzati nella gestione di flussi turistici outbound. Il workshop, finalizzato a promuovere e commercializzare il Prodotto Italia, e’ stato organizzato dell’Osservatorio Enit di Pechino. Sono stati, anche, illustrati i risultati dell’indagine effettuata sui cataloghi dei tour operator cinesi che hanno partecipato al workshop da cui e’ emerso il crescente interesse
verso l’Italia (l’89% ha inserito destinazioni italiane nel proprio catalogo) ma anche i margini di miglioramento ed il potenziale di sviluppo (il 57% degli operatori cinesi che trattano destinazioni italiane riservano a queste non piu’ di due pagine in catalogo). In occasione del workshop, l’ Osservatorio Enit di Pechino ha curato la realizzazione del sito web bilingue, inglese-cinese www.enit.com.cn. Sul sito e’ possibile consultare on-line il catalogo degli operatori italiani e cinesi che hanno aderito all’iniziativa e trovare informazioni utili sul mercato turistico cinese, il posizionamento dell’Italia come destinazione turistica e dettagli pratici sulle procedure per il rilascio dei visti turistici a seguito della sottoscrizione dell’accordo da parte dell’Unione Europea e della Repubblica Popolare Cinese.

News Correlate