sabato, 19 Settembre 2020

Cisalpina, piacevole impennata ad agosto

Le vendite sono cresciute del 41% rispetto al 2002

l’estate di Cisalpina Tours, i cui dati, relativi ad Agosto, confermano ancora una volta l’andamento generale del mercato turistico italiano, sempre più votato alle partenze sotto data.
Alle destinazioni mediterranee la palma d’oro degli arrivi.
Il solo settore turismo ha segnato un + 41,6% rispetto ad Agosto 2002 a testimonianza che alle vacanze, nonostante tutto, non si rinuncia. Da un’analisi più approfondita delle cifre, si nota un cambiamento nelle abitudini degli italiani, sempre più propensi alla prenotazione sotto data, alla ricerca di offerte speciali, last-minute e sconti.
A conferma di quanto sopra, vengono i dati relativi a World On Line, il call centre telematico di Cisalpina Tours, espressamente dedicato alla vendita dei last-minute: World on Line ha segnato, infatti, complessivamente, un + 100% rispetto al 2002. Fatturato raddoppiato, quindi.
Elvira Convertino, responsabile World on Line, afferma, infatti: “I clienti sono entrati in agenzia e hanno chiamato World on Line fino al 14 agosto, chiedendoci addirittura partenze per il giorno successivo”.
Dove sono andati i clienti Cisalpina Tours? Grande richiesta di pacchetti in villaggi dove su tutti svetta la destinazione Mar Rosso (Sharm el Sheik e Urgada). A seguire Italia, Grecia e Spagna a pari merito. Per il lungo raggio, l’estate 2003 è stata la stagione di Caraibi (Cuba e Santo Domingo), Messico e Maldive, proposte, queste ultime, dagli operatori a prezzi davvero eccezionali.
Tornando ai dati più recenti comunicati dal Gruppo Cisalpina Tours, in crescita anche il BSP, ovvero la biglietteria aerea, con un +15% rispetto all’agosto 2002.
In generale, nei primi otto mesi dell’anno il Gruppo Cisalpina Tours ha incrementato del 20% le vendite turismo mentre globalmente la crescita dell’Azienda si attesta attorno al 19%, con un fatturato, ad oggi, di 241.134.347 Euro contro i 202.524.672 Euro dello stesso periodo dell’anno precedente.
Settembre, stando alle prime stime, nonostante sia da sempre un mese relativamente calmo, sta mantenendo un buon andamento nelle vendite. Sempre più italiani, infatti, differenziano le proprie vacanze, partendo lontano dai periodi più canonici, prediligendo, invece, mesi quali Settembre o Ottobre, più tranquilli e meno costosi.

News Correlate