lunedì, 6 Dicembre 2021

Cisalpina Tours, nel 2004 cresce il last minute

Ampliato il network (32 nuove aperture) e consolidati i pacchetti da catalogo

Un agosto importante e nettamente positivo per Cisalpina Tours, che va a confermare la solidità di un Gruppo che sta diffondendo in maniera sempre più capillare la propria presenza sul territorio nazionale.
Dall’inizio dell’anno, infatti, sono state aperte, tra nord e sud Italia, ben 32 nuove sedi del network portando così a oltre 190 il numero delle agenzie a marchio Cisalpina Tours e Vivere&Viaggiare mentre per la fine dell’anno è prevista l’apertura totale di 50 nuove filiali.
Un’avanzata forte e determinata, confermata anche dai dati di agosto resi noti di recente.
I viaggi last minute hanno fatturato un +22,42% rispetto all’agosto 2003, mentre le vendite da catalogo si sono attestate a un +23,3%, sempre rispetto all’agosto 2003.
Bene anche i BSP con +11,4% rispetto allo scorso anno.
A livello di progressivo (Gennaio – Agosto 2004) i dati parlano chiaro e confermano la crescita inarrestabile del Gruppo: BSP: + 10,3% rispetto allo stesso periodo del 2003, TURISMO: + 30,36%, LAST MINUTE: + 45,1%, per un fatturato totale al 31 Agosto 2004 di oltre 291 milioni di euro pari ad una crescita del 21% sullo stesso periodo del 2003.
Italiani in vacanza: Interessanti i dati che scaturiscono dall’analisi di tutte le pratiche turismo chiuse dal Gruppo nel periodo 1 Luglio – 31 Agosto 2004 e quindi confrontati con quelli dello stesso periodo dell’anno precedente. Ovviamente si tratta di quote relative al venduto Cisalpina, quindi ad un campione preciso, anche se comunque rilevante, del mercato Italiano.
In generale: benino prodotto Italia, sempre richiesto ma non in maniera eclatante mentre molto bene le destinazioni europee. Grande performance delle destinazioni nordamericane, tornate ai livelli precedenti all’11 Settembre e importanti conferme da Africa, Mar Rosso e Kenya in testa, e Caraibi. Ma vediamo nel dettaglio.
ITALIA, 1 luglio-31 agosto 2004, incremento fatturato: +13% rispetto allo stesso periodo del 2003, incremento numero pax: 18%.
EUROPA, 1 luglio-31 agosto 2004, incremento fatturato: 46%, incremento numero pax: + 42%.
AFRICA, 1 luglio-31 agosto 2004, incremento fatturato: 38%, incremento numero pax: +32%.
NORD AMERICA (Stati Uniti e Canada), 1 luglio-31 agosto 2004, incremento fatturato: +91%, incremento numero pax: +91%.
CARAIBI, 1 luglio-31 agosto 2004, incremento fatturato: + 30%, incremento numero pax: + 29%.
TOTALE PRATICHE TURISMO, 1 luglio-31 agosto 2004 rispetto allo stesso periodo del 2003, incremento fatturato: +37%, incremento numero pax: + 33%.
In generale, il 18% dei clienti Cisalpina ha prenotato prodotti nazionali, nei mesi di luglio e agosto presi a campione, mentre il 35% ha prediletto le capitali e i tour in Europa (Spagna e Nord Europa sempre in testa). Il 3% degli stessi clienti ha richiesto Nord America, facendo registrare quell’incremento importante sopra indicato rispetto al 2003 e il 4% è volato ai Caraibi. Infine il 21% ha preferito le destinazioni africane per le proprie vacanze 2004. Il restante 19% è suddiviso tra Centro-Sud America e Paesi orientali.
Interessante poi notare che il costo pro-capite per pratica relativo ai viaggi in Italia è leggermente diminuito nonostante l’incremento del numero delle prenotazioni. Se nel 2003 si spendeva a testa per pratica una cifra media pari a 682 euro per una vacanza di una settimana, nel 2004 si sono spesi 654 euro.
La quotazione media a persona per una pratica in Europa è stata di 838 euro (814 euro nel 2003). Per l’Africa 849 euro – 812 nel 2003 (da tenere presente che nella voce “Africa” sono incluse anche le mete del Mar Rosso come Sharm e Hurgada). Si sale immediatamente per raggiungere oltreoceano gli stati Nordamericani: 2.052 euro la pratica a persona (2.056 nel 2003). Per i Caraibi la tariffa media era di 1.473 euro (1.462 euro nel 2003).
Cisalpina Tours (settori business travel e leisure) ha chiuso l’esercizio 2003 con un utile di Euro 3.270.096, registrando vendite per circa 360 milioni di euro, per un incremento del 33% rispetto all’anno precedente. Ad oggi conta circa 500 dipendenti e un network di oltre 190 agenzie

News Correlate