venerdì, 27 Novembre 2020

Cisl Sicilia: “Sì al Ponte, se si potenziano le infrastrutture”

Mezzio: “Errore storico lasciare l’Isola senza un collegamento stabile”

“Il ponte? Come ogni infrastruttura è un mezzo, non un fine in sé. Pertanto, sono fuori luogo tutti gli ideologismi: del no comunque e del sì comunque”. Questa l’opinione sulla questione ponte sullo Stretto espressa da Paolo Mezzio, segretario della Cisl Sicilia. Vanno evitati, insomma, “pregiudizi ed estremismi ideologici”. Per Mezzio il ponte “può aver senso solo con riferimento al completamento del corridoio Berlino-Palermo e nell’ambito di un progetto di potenziamento della rete delle infrastrutture e dei collegamenti Sud-Nord. Da questo punto di vista diventa una priorità per ilMezzogiorno, la Sicilia, il Paese. Per contro – continua il segretario di Cisl Sicilia – in assenza del contesto e di una prospettiva di sviluppo, il ponte sarebbe solo un fungo, una cattedrale
nel deserto. Ma – conclude – una scelta va fatta, anche perché il 2010 si avvicina e sarebbe un errore storico lasciare l’Isola e il Meridione senza ponte e con le attuali infrastrutture-groviera”.

News Correlate