Club Med, niente villaggio per giovani in Tunisia

Il Club del Tridente, visti i risultati, sta ripensando la sua formula Oyyo

Club Med, il leader mondiale dei villaggi vacanze che sta stringendo la cinghia per far fronte alla crisi del turismo, ha deciso di non aprire il suo villaggio
vacanze per giovani in Tunisia, Oyyo. Il Club del Tridente, di cui la famiglia Agnelli è il principale azionista, ha anche annunciato che sta ripensando la
sua strategia per i giovani dopo che la sua formula Oyyo, che mirava a una clientela tra i 18 e i 30 anni, non ha avuto il successo sperato. ”Rinunciamo ad aprire il villaggio a giugno” ha indicato un portavoce del Club confermando la notizia pubblicata dal quotidiano ‘Le Figaro’. Il villaggio Oyyo, che avrebbe dovuto rilanciare Club Med tra giovani, era stato inaugurato nel maggio 2001. La decisione, ha detto il portavoce, è stata presa sia a causa della congiuntura che per il basso tasso di prenotazioni. Per generare profitti Oyyo, che si trova a 30 km a sud di Monastir, doveva registrare un coefficiente di
riempimento del 60% nei suoi mesi di apertura (giugno-settembre). La nuova strategia per i giovani sarà pronta per la stagione 2004, ha precisato il portavoce. Club Med, che da un paio di anni sta cercando di ridurre i costi per far fronte alla difficile congiuntura, ha dichiarato il mese scorso di essere fiducioso per il 2003, dopo un 2002 non facile. ”Il varo delle nostre nuove priorità strategiche, tra cui l’eliminazione dei focolai di perdite, ci mette nella posizione di ritrovare crescita e redditività non appena vi sarà una schiarita sul fronte geopolitico” aveva dichiarato il suo nuovo ‘patron’, Henri Giscard d’Estaing.

News Correlate