venerdì, 30 Luglio 2021

Copenaghen celebra Andersen aiutando i più deboli

La Fondazione Bikuben ha donato 10 milioni di corone contro l’analfabestismo

La Fondazione Bikuben ha istituito la Fondazione HCA-abc, fondazione umanitaria impegnata contro l’analfabetismo nel nome di Hans Christian Andersen.
Il bicentenario Hans Christian Andersen 2005 sarà il maggior progetto culturale danese di ogni tempo. Sono in corso gli ultimi preparativi, e la fondazione Bikuben è ora pronta a concretizzare l’eredità del bicentenario di Andersen, svelando il suo impegno a favore dei bambini del terzo mondo.
Quale unico partner privato delle celebrazioni del bicentenario di Hans Christian Andersen, la Fondazione Bikuben ha donato 80 milioni di corone danesi al bicentenario con lo scopo di creare una degna eredità per il bicentenario di Andersen del 2005.
La Fondazione Bikuben ha istituito la Fondazione HCA-abc con una donazione di 10 milioni di corone, escludendo le tasse amministrative, per sostenere i programmi contro l’analfabetismo. La fondazione HCA-abc avrà sede a Copenaghen.
Secondo l’Istituto di Statistica dell’UNESCO, nel mondo ci sono più di un miliardo di analfabeti, il 15% dei quali sono bambini. In un mondo sempre più dipendente dalla comunicazione, sta diventando di giorno in giorno più difficile vivere e far parte della società senza essere capaci di leggere e scrivere. La Fondazione Bikuben ha deciso di istituire la Fondazione HCA-abc per aiutare a combattere uno dei più urgenti problemi sociali.
Hans Christian Andersen è oggi uno degli autori più tradotti e conosciuti. Le sue fiabe e i suoi romanzi e resoconti di viaggio sono racconti di valore universale che parlano a tutti noi senza distinzione di credo, cultura, fede, ideale politico, nazionalità ed età. Al fine di raggiungere questo uditorio globale con il messaggio ispirato ad Andersen, la Fondazione Bikuben ha istituito la fondazione HCA-abc per dare ai bambini e ai giovani di tutto il mondo la possibilità di imparare a leggere e scrivere.
Elvar Vinum, ex vicepresidente di Danisco e attuale direttore del consiglio della fondazione HCA-abc, afferma:
“Hans Christian Andersen non deve essere semplicemente celebrato con un anno di manifestazioni mondiali solo per poi venire rimesso sotto silenzio. Hans Christian Andersen deve continuare a vivere nella memoria degli uomini sia come poeta, sia come uomo – una persona avventurosa, un innamorato della vita e un narratore – le cui storie ancora ispirano e riflettono la speranza di leggere e scrivere. Con l’aiuto di un benefattore, Hans Christian Andersen ha ricevuto un’istruzione e il dono di scrivere, tanto di letteratura quanto di storia, che gli ha permesso di diventare il più grande autore di ogni tempo. Senza impadronirsi della capacità di scrivere non sarebbe mai stato in grado di arricchire la vita di milioni di persone con la sua saggezza e le sue fiabe. In qualità di partner esclusivo del bicentenario Hans Christian Andersen 2005, è un’impresa naturale per la Fondazione Bikuben l’istituzione di una fondazione per aiutare i bambini e i giovani che, proprio come lo stesso Andersen, hanno pochi mezzi nella vita e hanno bisogno d’aiuto per realizzare il loro vero potenziale. Molti si sono domandati quale sarebbe stata l’eredità delle celebrazioni di Andersen. Nascerà un nuovo museo, o un grande parco tematico per onorare Hans Christian Andersen? Invece di investire in mattoni e mortaio, la Fondazione Bikuben ha cercato di investire in bambini e giovani. Ogni uomo ha il diritto di imparare a leggere, il diritto di entrare nel mondo della letteratura, – regno dell’immaginazione, della saggezza e della storia – e il diritto della conoscenza e dell’istruzione per migliorare la qualità della loro vita. Tenendosi per mano con Hans Christian Andersen, la Fondazione HCA-abc aiuterà a combattere il problema planetario dell’analfabetismo e a dare ai bambini e ai giovani di tutto il mondo la possibilità di imparare a leggere e scrivere.”

Lo scopo della fondazione HCA-abc è di sostenere gli attuali progetti e le nuove iniziative volte a combattere il problema dell’analfabetismo fra i bambini e i giovani dei paesi in via di sviluppo. È stato raggiunto un accordo con la Fondazione Hans Christian Andersen 2005 con cui viene stabilito che tutte le società private che marchiano i prodotti commerciali con il logo della Hans Christian Andersen 2005 debbono pagare i diritti d’autore alla Fondazione HCA-abc.
Lars Seeberg, Segretario generale della Hans Christian Andersen 2005, afferma:
“La Fondazione Hans Christian Andersen 2005 considera la Fondazione HCA-abc come un aspetto fondamentale delle celebrazioni Hans Christian Andersen 2005. L’istituzione della fondazione aiuterà ad accrescere l’interesse per il bicentenario nel mondo dell’arte e presso tutto il pubblico in generale, sia in Danimarca, sia a livello internazionale, e così ad ampliare lo scopo globale dell’evento. La Fondazione Hans Christian Andersen 2005 dà il benvenuto alla generosa iniziativa della Fondazione Bikuben e si aspetta una fruttuosa cooperazione con la Fondazione HCA-abc.
La Fondazione HCA-abc, recentemente istituita, sta entrando ora in funzione. Sta per essere nominato un consiglio, un patrono sta per essere trovato e i soci stanno aumentando. La Fondazione HCA-abc darà inizio alla collaborazione con un certo numero delle maggiori organizzazioni umanitarie e operatori impegnandosi per combattere l’analfabetismo fra i bambini e i giovani.
La Fondazione HCA-abc aumenta l’opportunità per le imprese danesi e internazionali di prendere parte alle celebrazioni ufficiali del bicentenario e contribuire al finanziamento della Fondazione. L’idea di sviluppare un’eredità umanitaria per le celebrazioni del bicentenario è nata molto presto nel corso dell’organizzazione del bicentenario.
Col passare del tempo numerose società danesi e internazionali di primo piano hanno espresso l’intenzione di collaborare con la Fondazione HCA-abc, stabilendo che il loro impegno in favore della fondazione venga pubblicizzato.
Gli Ambasciatori di Hans Christian Andersen, appena nominati o in arrivo, sia in Danimarca, sia all’estero, contribuiranno a promuovere l’attenzione del pubblico nei confronti della Fondazione HCA-abc.
Nei prossimi mesi, la Fondazione HCA-abc presenterà l’intera struttura organizzativa e il suo consiglio, patrono, e soci, incluse organizzazioni di soccorso e altri operatori coinvolti.
Per maggiori informazioni sulla Fondazione Bikuben, contattare Kay Dam Steffensen, Tel. +45 33 77 93 93.

ESEMPI TRATTI DALL’AMPIO PROGRAMMA DEL 2005 – PER UN PUBBLICO INTERNAZIONALE:
Primavera/estate, Galleria Nazionale Danese.
Emozionante mostra su Hans Christian Andersen, incentrata sul primo viaggio in Italia del giovane Andersen nel 1833-34.
Tutto l’anno, Museo Hans Christian Andersen.
Presso la casa dove è nato, esposizione dedicata alla vita e all’opera dell’autore, con manoscritti originali e oggetti vari.
Tour attraverso Copenaghen, Odense, Århus e altre città danesi.
Viaggio sulle tracce dello scrittore, visitando castelli, manieri e altri siti visitati da Andersen. Alcuni posti sono rimasti praticamente inalterati. Sia per gruppi, sia individuali.
Estate.
“Andersen è stato qui” – luoghi naturali dove Andersen ha trovato la sua ispirazione.
Tutto l’anno, Copenaghen.
Visite guidate a piedi attraverso la città sulle tracce di Hans Christian Andersen.
Tutto l’anno, Odense.
Visita alla casa d’infanzia di Hans Christian Andersen, dove visse fino a quando adolescente partì per Copenaghen.
Estate, Villaggio della Fionia a Odense – museo all’aperto con costruzioni rurali del tempo di Andersen.
Letture, attività, concerti, e altro ancora, ispirati ad Hans Christian Andersen.
Tutto l’anno, Den Gamle By – La città antica – ad Århus.
Per celebrare Hans Christian Andersen, riprenderà vita un’intera città del tempo in cui visse Andersen, inclusa la ricostruzione di un edifici della sua infanzia.
Tutto l’anno, Copenaghen.
Visita ai quartieri di Copenaghen in cui visse Andersen; la piccola stanza nel sottotetto di Vingaardsstræde 6, in cui alloggiò Andersen nel 1827, è quasi inalterata e può ancora oggi essere visitata (proprietà dei grandi magazzini Magasin du Nord).
Tutto l’anno, Copenaghen.
“Il Meraviglioso Mondo di Hans Christian Andersen”, il nuovo museo a Copenaghen con scene, mostre e oggetti originali.
2005, Teatro Reale di Copenaghen.
Sette produzioni su Hans Christian Andersen.
28 luglio, Copenaghen.
La prima del musical “la Sirenetta”, il più grande evento teatrale in Danimarca, con 650 partecipanti su un gigantesco palcoscenico galleggiante nel porto di Copenaghen.
1-15 aprile, Copenaghen, Odense, Aalborg e Århus.
Film Festival Notturno 2005, con la proiezione di film basati sulla vita e le opere di Hans Christian Andersen.
LEGOLAND.
Celebrazione di Hans Christian Andersen.
Copenaghen.
Mostra “La più grande favola: la sorprendente storia di H.C. Andersen”.
Aprile – ottobre.
La storia della Copenaghen di Hans Christian Andersen tramandata dall’Età dell’Oro.
Aprile – settembre, Odense.
Mostra su Hans Christian Andersen nella nostra vita di tutti i giorni, al Tidens Samling di Odense.
6 agosto, Castello di Egeskov.
La prima dei “Concerti a Castello di Hans Christian Andersen”, con artisti internazionali di primo livello.
21-28 aprile, Odense.
Festival dei Fiori di Hans Christian Andersen.
Agosto, Odense.
Festival d’Opera di Hans Christian Andersen.
13 agosto, castello di Ledreborg, vicino Copenaghen.
Concerto a castello con artisti internazionali di primo livello.
Dicembre, Odense.
Mercatino di Natale di Hans Christian Andersen.
Febbraio – dicembre, Fyrtøjet – L’Acciarino Magico – Odense.
“Cuori di Andersen”: un viaggio attraverso le storie per bambini dello scrittore.
20 luglio – 20 agosto, Odense.
“Le Vele delle Fiabe”: un punto di ritrovo al centro di Odense con attività e spettacoli.
Luglio – agosto, Selandia dell’Ovest.
Hans Christian Andersen Festival.
28 maggio – 16 ottobre, Copenaghen; 14 maggio – 28 agosto, Odense; 30 giugno – 12 settembre, Blokhus; 3 luglio – 12 settembre, Rømø; 19 giugno – 12 settembre, Søndervig.
“Fiabe nella sabbia”: in cinque città danesi da maggio a ottobre 12 delle celebri fiabe verranno costruite come sculture di sabbia.
Giugno – agosto, Lotzes Have a Odense.
Spettacolo di Fiabe, con tre rappresentazioni al giorno e ingrasso libero.
31 marzo – 1 aprile, Odense.
Concerto “Compagno di viaggi” della Orchestra Sinfonica di Odense.
28 maggio – 28 agosto, Kunsthallen Brandts Klædefabrik a Odense.
La mostra “L’Ombra”, con lavori di 40 artisti internazionali.
Jesperhus.
Il parco celebra Hans Christian Andersen con un parco giochi con tutti i famosi personaggi delle sue fiabe.
Aprile – ottobre, Museo delle Donne di Århus.
Mostra “Le donne nella vita di Andersen”.
Settembre, Sud della Fionia e Selandia dell’Ovest.
Festival internazionale di teatro per l’infanzia dedicato a H.C. Andersen, con 150 rappresentazioni delle migliori produzioni danesi e straniere su H.C. Andersen, messe in scena per 8-10 giorni in ciascuna regione.
6 settembre, Copenaghen.
“Compleanno di Copenaghen”: grande parata per commemorare il giorno in cui il quattordicenne Hans Christian Andersen giunse per la prima volta a Copenaghen.
2005, Giardini di Tivoli a Copenaghen.
Stagione dedicata alle celebrazioni di Hans Christian Andersen.
Biblioteca Reale di Copenaghen.
Manoscritti originali ed eventi speciali dedicati ad Hans Christian Andersen.
6 dicembre, Odense.
Cerimonia ufficiale di chiusura delle celebrazioni Hans Christian Andersen 2005. Conclusione spettacolare di tutte le celebrazioni.

News Correlate