venerdì, 23 Aprile 2021

Costa Crociere, 725.000 passeggeri (+32%) nel 2004

Foschi, risultati di rilievo visto l’andamento del turismo

Costa Crociere stima in 725 mila i passeggeri trasportati nel 2004, con un incremento del 32% rispetto ai 550 mila del 2003. L’ anticipazione è stata data
dal presidente Pierluigi Foschi alla cerimonia di consegna da parte di Fincantieri della nuova ammiraglia della flotta, la Costa Magica, che con la gemella Costa Fortuna è la più grande nave della marineria italiana. Il tasso di occupazione delle navi (il rapporto tra passeggeri e letti bassi) sarà del 104%, rispetto al 101% del 2003. Il numero dei passeggeri/giorno viene stimato in 5.600.000. ”Sono dati di grande rilievo per Costa – ha detto Foschi – tenendo presente la situazione difficile del turismo in questo anno a causa delle crisi internazionali”. Costa Crociere – ha ricordato Foschi – ha oramai la leadership di tutto il mercato continentale europeo dopo aver acquisito la Seetours, proprietario del marchio Aida, attivo soprattutto sul mercato tedesco. Aida Cruises, specializzata in crociere abbastanza spartane, ha attualmente quattro navi e due nuove sono state ordinate ai cantieri tedeschi Meyers Werft.
Le prospettive di crescita del mercato crocieristico europeo sono sempre buone, per Foschi. Negli Stati Uniti le crociere assorbono il 6,4% dell’intero mercato turistico, in Europa solo l’ 1,4%. A ciò si aggiunge che gli europei hanno a disposizione il maggior numero di giorni di vacanza all’ anno e godono di un
potere di acquisto analogo a quello degli USA. Foschi ha anche annunciato che Costa Crociere sta valutando i progetti dell’ Autorità Portuale di Genova per far ritornare le sue navi all’ombra della Lanterna dopo il trasferimento a
Savona.

News Correlate