domenica, 11 Aprile 2021

Costa Crociere chiuderà l’anno con 557 mila passeggeri

Foschi non ha anticipato i risultati finanziari

Costa Crociere chiuderà il prossimo 30 novembre l’ anno sociale con circa 557 mila passeggeri trasportati (furono 462.036 nel 2002) e 4.300.000 passeggeri/giorno (3.619.986). Lo ha detto il presidente e amministratore delegato della compagnia, Pier Luigi Foschi, durante l’ inaugurazione della Costa Fortuna. Il tasso di occupazione delle cabine sarà del 102% (nel 2002 fu del 103,3%). Foschi non ha voluto anticipare i risultati finanziari dell’ anno. ”Abbiamo resistito meglio di altri alla crisi di questo anno
difficile – ha commentato – Continuo a ritenere che in Europa ci sia grande spazio per il turismo crocieristico, utilizzato solo da due milioni di passeggeri rispetto agli otto milioni degli Usa che hanno numero di abitanti e reddito analoghi all’ Europa ma metà di giorni di vacanza a disposizione”. Costa Crociere punta ora sul turismo invernale – ha aggiunto Foschi – e sulle nuove navi dotate di balcone esterno: il 44% delle cabine delle navi Costa hanno ora il balcone sul mare. Nel 2001 la compagnia ha investito 1,5 miliardi di euro nella costruzione di nuove navi. A fine 2004, con l’ entrata in servizio di Costa Magica, gemella di quella inaugurata sabato, la flotta Costa avrà una capienza di 18.500 passeggeri.

News Correlate