lunedì, 25 Gennaio 2021

Costa Crociere, nuovo porto nei Caraibi

Inaugurato a Santo Domingo la nuova struttura

Costa Crociere ha una nuova base nei Caraibi. E’ stato inaugurato ieri il nuovo porto di La Romana,
nella Repubblica Dominicana, per il quale Costa Crociere, in collaborazione con la Central Romana Corporation, ha investito 6,5 milioni di dollari e nel quale le sue navi avranno la priorità per dieci anni. Alla cerimonia hanno partecipato il presidente della Repubblica Dominicana, Hipolito Mejia, l’ ambasciatore italiano Stefano Alberto Canavesio, ed il presidente della compagnia crocieristica, Pier Luigi Foschi. Nello stesso comprensorio è stata inaugurata anche la scuola alberghiera “Casa de Campo preparatory institute”, finanziata anch’ essa da Costa Crociere con 600 mila dollari per
la formazione del proprio personale (Costa prevede di assumere quattromila persone nei prossimi anni). La scuola, che sarà gestita dalla statunitense Johnson and Wales University, accoglierà nel primo anno duemila studenti. Entro la fine dell’ anno gli investimenti destinati alla formazione da Costa Crociere saranno pari a tre milioni di euro (+43% rispetto al 2001). Dal 1993 le navi di Costa Crociere operano a Santo Domingo, con scali nell’ isola privata della compagnia, Catalina, dove
sono stati trasportati dal 1995 ad oggi 400 mila passeggeri. Nelle infrastrutture turistiche dell’ isola Catalina Costa Crociere ha investito sinora poco meno di due milioni di dollari. Da questa stagione quattro navi Costa faranno scalo nel porto di La Romana durante le crociere nei Caraibi. “Il rapporto fra Costa Crociere e la Repubblica Dominicana – ha detto Foschi – rappresenta un buon esempio del modo in cui un’impresa può, perseguendo i propri obiettivi di crescita economica, dare un forte contributo, con i suoi investimenti, con le nuove opportunità di lavoro e con l’indotto che genera,
alla crescita economica di un Paese e al benessere della sua popolazione”.

News Correlate