domenica, 24 Ottobre 2021

Costa Crociere punta su Savona

Dal prossimo anno sarà l’home port della compagnia e toglierà a Genova 100.000 passeggeri

Sarà Savona e non più Genova l’ home port delle tre navi di Costa Crociere in servizio nel Mediterraneo Occidentale il prossimo anno. Lo ha confermato il presidente ed amministratore delegato della compagnia, Pier Luigi Foschi, in un incontro stamani con i responsabili delle Stazioni Marittimi e dell’ Autorità Portuale di Genova. Entro la fine dell’ estate infatti sarà ultimata la nuova stazione marittima di Savona, denominata Palacrociere, nella quale Costa ha investito oltre tre milioni di euro e che gestirà in prima persona. La perdita per il porto di Genova è stimabile in circa centomila passeggeri all’ anno, quanti si prevede saranno gli ospiti delle navi Victoria, Europa e Fortuna in inverno e di Fortuna, Romantica ed Europa, in estate. La notizia, attesa da tempo, è stata ufficializzata con la prenotazione degli scali per le prossime stagioni invernale ed
estiva. ”L’ attuale decisione di utilizzare il nuovo Palacrociere di Savona per lo scalo di alcune delle nostre navi durante la prossima stagione invernale ed estiva – si legge in una nota della compagnia – è oggi la logica conseguenza di un progetto intrapreso quattro anni or sono. Una conseguenza che è nata
dall’ impossibilità di effettuare un investimento analogo proposto anche a Genova a suo tempo”. ”Costa Crociere resta comunque genovese”, ha osservato il sindaco del capoluogo ligure, Giuseppe Pericu, gettando acqua sul fuoco delle polemiche ed augurandosi che pacchetti turistici per i passeggeri possano essere organizzati per il 2004, quando Genova sarà capitale europea della cultura.

News Correlate