venerdì, 15 Gennaio 2021

Costa Fortuna, varata a Genova la più grande nave da crociera italiana

L’entrata in servizio è prevista per la fine del 2003

L’Italia, da sempre protagonista della “storia del mare” con uomini, aziende e risorse, lo è ancora di più: nella cornice degli storici cantieri di Sestri Ponente di Fincantieri; si è infatti tenuta oggi l’emozionante cerimonia del varo di Costa Fortuna. Una bottiglia di champagne ha innaffiato la prua della nave in costruzione di Costa Crociere che, con le sue 105.000 tonnellate di stazza, sarà la più grande nave da crociera della storia battente bandiera italiana; subito dopo l’apertura delle valvole e il successivo lentissimo allagamento del bacino in cui la nave ha preso forma in questi mesi, hanno finalmente consegnato lo scafo al suo elemento naturale: il mare. Ora, ormeggiata in banchina, Costa Fortuna sarà sottoposta ai lavori di completamento ed allestimento, che termineranno nel novembre 2003. Il varo è stato preceduto, tradizionale gesto di buon augurio, dalla cerimonia di sistemazione di una moneta ai piedi di quello che una volta era l’albero maestro. Costa Fortuna è la prima grande nave passeggeri dopo la Michelangelo, inaugurata nel 1965, ad uscire dai cantieri di Sestri Ponente, che avevano già dato alla luce il mitico “Rex”(1931), l'”Andrea Doria” (1951), la “Cristoforo Colombo” (1953), la “Federico C” (1957), la “Leonardo da Vinci” (1958). Un rientro alla grande per il cantiere genovese con la prima di due navi ordinate dalla Compagnia genovese nell’ottobre del 2000, con un investimento del valore di oltre 1 miliardo di euro. Per sottolineare ulteriormente questo legame con la grande tradizione marinara italiana, Costa Crociere ha deciso di dedicare Costa Fortuna ai mitici “Liners” italiani, i transatlantici che effettuavano i collegamenti di linea tra Italia ed Americhe, che ispireranno il design degli interni ed i nomi di alcune aeree pubbliche della nave. “Oggi è un giorno particolare, di grande emozione e questa emozione è resa ancora più grande dal fatto che questa fantastica nave viene varata qui a Genova – ha dichiarato Pier Luigi Foschi, Presidente e Amministratore Delegato di Costa Crociere – E’ una prova, questa, della vitalità della città e della regione, delle opportunità che dal mare continuano a venire per la sua economia. Siamo felici e, concedetecelo, anche orgogliosi dell’opportunità di lavoro che con la nostra crescita abbiamo portato alla nostra città”.
Stupefacenti i numeri della futura nuova ammiraglia della flotta Costa Crociere: una capacità massima di 3.400 passeggeri di cui 2.720 in letti bassi; una lunghezza massima di 272 metri e una larghezza di 38; 1.359 cabine passeggeri, di cui 853 esterne e 522 con balcone sul mare; 1.068 membri di equipaggio. L’entrata in servizio di Costa Fortuna è prevista per la fine del 2003 e dopo solo un anno salperà anche la sua gemella, Costa Magica, anch’essa commissionata a Fincantieri Cantieri Navali, il cui primo troncone è attualmente in costruzione nel cantiere di Palermo e giungerà a Sestri Ponente, trainato via mare, verso la fine di novembre 2002.

News Correlate