domenica, 6 Dicembre 2020

Cresce il fatturato per l’industria ferroviaria

In Italia investiti 8 miliardi per l’Alta Velocità e l’ammodernamento della rete

Crescita del 15% del fatturato complessivo nel 2005 per le industrie ferroviarie. E’ il dato fornito dall’Assifer, l’associazione delle industrie ferroviarie, nel corso dell’inaugurazione di Expoferroviaria 2006, la rassegna internazionale, dedicata all’innovazione ferroviaria, in programma in questi giorni al Lingotto di Torino. Per quanto riguarda l’Italia, il Gruppo Ferrovie dello Stato ha investito lo scorso anno 8,2 miliardi di euro (nel 1996 erano stati 2,4 miliardi) per l’ammodernamento della rete ferroviaria e l’estensione dell’Alta Velocità. Entro il 2009 tutto il sistema ferroviario Alta Velocità/Alta Capacità raggiungerà la piena operatività tra Torino, Milano e Napoli. Anche le risorse destinate alla sicurezza sono aumentate in modo progressivo, passando dai 487 milioni di euro del 1999 a 1.444 milioni di euro nel 2005. “L’Unione Europea – ha sottolineato Ezio Facchin, direttore Rfi per il Nord-Ovest – ha scelto il sistema ferroviario come strumento di integrazione europea. L’Italia è il primo Paese ad avere messo in pratica gli standard tecnici necessari per integrare le reti”.

News Correlate