venerdì, 22 Ottobre 2021

Crisi Cit, interrotte le trattative con Soglia Hotels & Resorts

La catena alberghiera valutera’ altre proposte per il salvataggio del gruppo turistico

Fumata nera tra Cit e Gruppo Soglia Hotels & Resorts, che durante il consiglio d’amministrazione straordinario di ieri hanno deciso di non portare ulteriormente avanti la trattativa nei termini prospettati. La catena alberghiera ha comunque confermato di essere interessata al salvataggio dell’azienda turistica, e che intende valutare altre opzioni. “All’esito dell’esame approfondito delle azioni promosse in funzione dell’attuale situazione economica e finanziaria del Gruppo Cit – si legge in una nota – ambedue le parti concordemente hanno preso atto che allo stato non può essere portata avanti la trattativa nei termini prospettati dal Gruppo Soglia. Quest’ultimo, alla luce di quanto emerso, ha manifestato comunque la volontà di intervenire nel processo di salvataggio del Gruppo Cit e si è riservato di studiare e sottoporre alla società, in tempi brevi, proposte alternative”. Il cda Cit si e’ detto disponibile a valutarle.
Contemporaneamente, Sviluppo Italia si e’ detta favorevole a stanziare per Cit dieci milioni prelevabili dal fondo per le imprese in crisi. Scalpita anche il sindacato autonomo Sult, che prima del cda staordinario aveva auspicato “si arrivi finalmente ad una decisione definitiva valutando tutte le manifestazioni d’interesse pervenute dando il via libera al salvataggio dell’azienda”, preoccupandosi per le sorti dei lavoratori che non percepiscono lo stipendio da undici mesi. Sul versante giudiziario, intanto, l’udienza per la dichiarazione di fallimento Cit e’ stata rinviata al 12 dicembre.

News Correlate