martedì, 19 Gennaio 2021

Cuba, arriva il quotidiano in italiano

Il quotidiano ufficiale del partito comunista editerà un edizione per i nostri connazionali

Il quotidiano ufficiale del Partito comunista cubano, Granma, ha lanciato una edizione in italiano, alla quale collaborano anche cittadini italiani residenti nell’isola. L’iniziativa servirà a ”rafforzare gli stretti vincoli esistenti tra i due Paesi”, secondo il direttore generale del quotidinao, Gabriel Molina. L’edizione in italiano è per il momento mensile e si aggiunge a quelle in inglese, francese portoghese e tedesco già pubblicate settimanalmente nella versione internazionale del Granma. In un secondo momento, l’edizione italiana dovrebbe diventare settimanale. Secondo Molina, la versione in italiano ”servirà a far conoscere la vita di Cuba, la sua cultura, le sue tradizioni, le sue idee, la sua economia ed i suoi segreti” ai numerosi turisti italiani che ogni anno visitano l’isola. ”Ci impegneremo a far conoscere la Nostra America e sottolineeremo le attività di reciproco interesse”, ha aggiunto Molina. L’Italia è al secondo posto come presenze turistiche a Cuba, dopo la Spagna. Anche se i rapporti tra Roma e L’Avana si sono raffreddati in seguito all’ondata repressiva del regime cubano contro la dissidenza e all’esecuzione di tre fuggiaschi, il turismo ed il numero dei matrimoni misti non hanno subito flessioni. Secondo fonti dell’ambasciata italiana all’Avana, nel 2002
sono stati celebrati poco più di mille matrimoni, in grande maggioranza tra uomini italiani e donne cubane.
Sempre nel 2002, sono stati inoltre richiesti 11.000 visti turistici da parte di cubani invitati da cittadini italiani: quelli concessi sono stati circa settemila. La legge italiana prevede per il cittadino italiano che
invita un cubano l’obbligo di una fidejussione bancaria a garanzia dell’effettivo rimpatrio.

News Correlate