lunedì, 30 Novembre 2020

Dedalus, un portale per il Mediterraneo

Sistema integrato per la consultazione delle offerte turistico-culturali

Un nuovo portale per scoprire i Paesi del Mediterraneo, attraverso viaggi tematici che conducono dai porti di Ulisse a teatri, mosaici, musica e danza, gastronomia, flora e fauna. E’ “Daedalus”, sito web realizzato grazie al progetto europeo “Eumedis” (Euro mediterranean information society), finanziato con circa 2 milioni di euro dalla Comunita’ Europea e coordinato dall’Istituto per le tecnologie della costruzione (Itc) del Cnr di Milano. Il portale si basa su un sistema capace di integrare le offerte culturali e tutti i servizi turistici della localita’ prescelta. Oltre a collegare le mete di un’intera area, attraverso temi culturali comuni ai diversi paesi, dà all’utente la possibilita’ di valutare tutte le offerte esistenti per la meta prescelta, sia per quanto riguarda la sistemazione che per l’organizzazione logistica. Nel progetto sono coinvolti 12 partner di 8 diversi Paesi: Francia, Italia, Grecia, Cipro, Israele, Giordania, Tunisia e Turchia. “Il sistema informatico messo a punto per Daedalus – ha spiegato Anna Della Ventura dell’Itc del Cnr – assolve a un ruolo fondamentale nel panorama del mercato del turismo, che appare profondamente cambiato dall’avvento di Internet. Esso infatti integra tutte le informazioni sulle offerte culturali e sui servizi turistici di una localita’ prescelta nel Mediterraneo senza costringere l’utente a navigare in altri siti di internet. Daedalus – ha aggiunto Della Ventura – vuole dare agli operatori del settore un diverso canale di promozione e l’opportunita’ di far parte di una community che condivide l’interesse di attirare un target turistico di alto livello. Il sistema e’ un prototipo che puo’ essere ceduto dai partner europei agli investitori istituzionali o a privati che operano nel turismo, con innumerevoli vantaggi economici derivanti da una promozione dei viaggi piu’ veloce e accattivante”.

News Correlate