giovedì, 21 Gennaio 2021

Delta Airlines, accordo possibile con i piloti

Si apre uno spiraglio nella vertenza sui fondi pensionistici

Bancarotta più lontana per Delta Airlines. Si è aperto infatti uno spiraglio nella vertenza in corso tra Delta Airlines e i suoi piloti in materia di tagli alle spese. Le organizzazioni sindacali hanno invitato i negoziatori a raggiungere un accordo temporaneo con la società destinato a bloccare l’esodo di piloti attesi da un costoso, e deleterio per le casse aziendali, pre-pensionamento. La possibilità di una intesa tra sindacati e Delta in ambito
pensionistico (uno dei fronti caldi dell’intera questione costi) sembra deporre a favore di un avvicinamento tra la stessa Delta e i suoi dipendenti, considerato necessario per schivare il rischio di una possibile bancarotta della compagnia aerea.
Proprio l’8 settembre scorso la compagnia aerea statunitense aveva svelato i punti cardine di un piano di riorganizzazione incentrato su forti tagli alle spese e alla forza lavoro.
Entro i prossimi 18 mesi – era stato spiegato – verranno eliminati tra i 6.000 e i 7.000 impieghi in modo da avviare una riduzione dei costi che permetta, insieme al taglio dei benefit attualmente concessi e all’abbassamento del 15% dei costi per il management, di risparmiare 5 miliardi di dollari entro il 2006.

News Correlate