domenica, 28 Febbraio 2021

Delta Airlines riduce le perdite

Il terzo vettore Usa è sceso a 327 Mln di dollari nel 2003

Delta Air, il terzo vettore statunitense nel trasporto aereo, ha ridotto le perdite nel quarto trimestre a 327 milioni di dollari, cioè 2,69 dollari per azione. Il risultato si raffronta ad una perdita di 363 mln di dollari (2,98 dollari per azione) registrata nel corrispondente periodo dello scorso anno. Il fatturato è salito invece, sempre nel quarto trimestre, a 3,4 miliardi di dollari dai precedenti 3,31 mld. Il miglioramento dei risultati è conseguente fra l’ altro
all’ incremento dei passeggeri trasportati, che si è tradotto appunto in una crescita dei ricavi, pari al 2,7%. Al netto di alcune voci, fra cui la vendita della partecipazione posseduta nelle società Orbitz e Hotwire ed i costi del piano pensionistico dei piloti, Delta ha reso noto che la perdita netta sarebbe stata di 207 milioni di dollari, cioè 1,71 dollari per azione, risultato che in questo caso si raffronta ai 230 milioni di dollari di perdite (1,9 dollari ad azione) del pari periodo dell’ anno precedente.

News Correlate