martedì, 29 Settembre 2020

Destagionalizzazione, il 58% degli italiani dice sì

Più della metà del campione intervistato favorevole alla proposta di Rutelli

Il 58% degli italiani è d’accordo con la proposta del ministro Rutelli di destagionalizzare i periodi di vacanza. Da un sondaggio commissionato da FiloComunicazione per indagare sulla propensione dell’italiano al viaggio nei prossimi mesi invernali, più della metà degli intervistati si dichiara disposto a veder modificato il calendario scolastico e ad articolare maggiormente i periodi di vacanza nell’arco di tutto l’anno. Di questo 58%, il 18% è molto d’accordo e il 40% abbastanza d’accordo, mentre gli indecisi rappresentano il 20% del campione. Intanto, per le prossime vacanze invernali, gli italiani ancora una volta, preferiscono la montagna ( 40%), mentre il 33% sceglie il mare e il 27% le città d’arte e le capitali. Per il 53% la sistemazione preferita è quella in albergo, seguita da casa e appartamento in affitto o di proprietà (33%). E contro una grossa fetta (ben il 67%) che non prevede di effettuare un viaggio nel prossimo inverno, del rimanente 33%, il 60% viaggerà restando entro i confini nazionali mentre il 33% si recherà in Europa.

News Correlate