martedì, 20 Aprile 2021

E’ guerra dei bagagli fra le big del low cost

Ryanair gradualmente a cancellare le valigie, EasyJet ha azzerato ogni limite di peso

Guerra dei bagagli fra le compagnie aeree a basso costo. Mentre la Ryan Air sta prendendo in considerazione l’idea di far pagare un supplemento di 75 euro ai passeggeri che non hanno solo il bagaglio a mano, la Easy Jet annuncia l’abolizione di ogni limite di peso. Il progetto della Ryan Air si presenta come il primo passo verso l’eliminazione totale delle valige da caricare nella stiva per accelerare così la procedura di accettazione dei passeggeri durante il check in e tagliare i costi. Le restrizioni per i bagagli saranno intensificate
gradualmente nei prossimi tre anni. ”Vogliamo eliminare le valige che vanno nella stiva. Sono una delle maggiori spese che abbiamo”, ha dichiarato l’amministratore Michael O’Leary al quotidiano The Daily Telegraph. ”Il soggiorno medio dei nostri passeggeri è di due giorni pertanto la maggior parte di loro non ha bisogno di portarsi grosse valige”, ha aggiunto. Il manager ha ammesso che in questo modo la compagnia perderà attrattiva nei confronti delle famiglie, ma secondo lui questo segmento del mercato rappresenta in ogni caso una porzione minore della clientela del gruppo. ”Se la gente pensa di dover necessariamente portare molto bagaglio, può volare con compagnie aeree concorrenti. Se vuole girare l’Europa con noi per poche sterline, allora dovrà farlo come vuole la Ryan Air”, ha sottolineato O’Leary. La Ryan Air di recente ha ridotto il limite massimo di peso del bagaglio da 20 a 15 chilogrammi più che raddoppiando il supplemento per chi non lo rispetta. Al contrario, la compagnia concorrente Easy Jet ha annunciato oggi l’eliminazione della franchigia bagaglio togliendo i limiti di peso e permettendo maggiori dimensioni per il bagaglio a mano.

News Correlate