lunedì, 17 Giugno 2024

E’ nata la Fondazione Italia-Cina

Il Presidente è Cesare Romiti, Francesco Mengozzi tra i consiglieri

E’ nata, in accordo con i ministeri degli Esteri e delle Attività Produttive, la Fondazione Italia-Cina. Tra i soci fondatori figurano Alitalia, Generali, Banca Intesa, Bracco, Capitalia, Eni, Fondazione Edison, Fonsai, Ice, Impregilo, Mps, Merloni, Parmalat, Pirelli, Unicredit e Camera di Commercio di Milano. Cesare Romiti, ideatore e promotore del progetto che punta a sviluppare i rapporti tra i due Paesi, è stato nominato presidente della Fondazione. ”Questa nuova realtà associativa – ha spiegato Cesare Romiti – risponde innanzitutto alla necessità di trasmettere un segnale concreto dell’attenzione con cui l’Italia guarda alla Cina e ne riconosce l’acquisita e crescente importanza nel contesto internazionale”. L’obiettivo, ha aggiunto il presidente della Fondazione, ”è quello di ricondurre, in accordo con il Governo Italiano, ad unità strategica le relazioni Italia-Cina, fin qui per lo più frammentarie e discontinue”. I consiglieri finora designati sono Francesco Mengozzi (Alitalia), Sergio Balbinot (Generali), Corrado Passera (Banca Intesa), Diana Bracco (Bracco), Massimo Sordi (Camera di Commercio Milano), Cesare Geronzi (Capitalia), Vittorio Mincato (Eni), Umberto Quadrino (Fondazione Edison), Jonella Ligresti (Fondiaria Sai), Piergiorgio Romiti (Impregilo), Primo Brioni (Monte dei Paschi di Siena), Francesco Merloni (Mts Merloni), Calisto Tanzi (Parmalat), Riccardo Perissich (Pirelli), Pietro Modiano (Unicredito Italiano). I soci fondatori che si aggiungeranno a quelli che hanno sottoscritto l’atto costitutivo avranno diritto a designare un loro rappresentante in cda. Nel consiglio saranno rappresentati con un esponente ciascuno anche i ministeri degli Esteri, delle Attività Produttive, dell’Istruzione università e ricerca scientifica, dei Beni Culturali. Hanno annunciato infine la loro partecipazione le Regioni Lombardia, Piemonte, Veneto ed Emilia Romagna.

News Correlate