mercoledì, 28 Ottobre 2020

easyJet/Enac, polemica sui voli Milano-Olbia

L’ente chiede la sospensione della vendita dei voli perche’ rotta Pso

easyJet contro Enac per i collegamenti Milano-Olbia. La compagnia aerea ha scritto alla Commissione Europea “per contestare l’impudente comportamento anti-competitivo e protezionistico del Governo italiano”, come si legge in una nota della low cost. La scorsa settimana, infatti, l’Enac ha chiesto ad easyJet di sospendere la vendita dei voli sulla rotta Milano-Olbia nel tentativo di imporvi lo status di rotta soggetta ad oneri di servizio pubblico (Pso). Tale status e’ di solito riservato ai collegamenti non appetibili da un punto di vista commerciale, ma che il governo ritiene un servizio di vitale importanza. In questo caso, pero’, easyJet aveva annunciato i collegamenti agli inizi di gennaio. “Creare lo status di rotta soggetta ad oneri di servizio pubblico ove esiste un servizio commerciale e’ semplicemente assurdo”, ha affermato la compagnia, che si e’ rivolta al ministro dei Trasporti, Pietro Lunardi, e all’Enac per cercare una soluzione conciliante, seppur mantenendo il diritto di operare nel rispetto dell’accordo per il Cielo unico europeo.
L’Enac, da parte sua, ha risposto che le accuse della compagnia inglese non corrispondono a verita’. “La tratta Milano-Olbia -ha spiegato l’ente in una nota- e’ soggetta ad oneri di servizio pubblico dal dicembre 2001, e le compagnie che attualmente operano da e per la Sardegna in regime di oneri di servizio pubblico non ricevono contributi statali”.

News Correlate