lunedì, 14 Giugno 2021

Emergenza Etna: Cascio, presto una campagna pubblicitaria mirata

E’ pronto comunque il piano d’emergenza: la Sais collegherà Catania con Punta Raisi

Anche l’assessorato regionale al turismo è sceso in campo per limitare i danni dell’emergenza Etna. La ventilata riapertura dello scalo catanese dovrebbe contribuire a riportare la situazione verso la normalità. L’assessorato ha comunque disposto, al termine di un tavolo tecnico con il presidente della Gesap, del direttore dell’Enac di Punta Raisi, il responsabile relazioni esterne della Sac, il direttore di Trenitalia e il responsabile della Sais, un piano d’emergenza per fronteggiare i disagi. La Sais, se sarà necessario, effettuerà quattro corse dirette straordinarie che collegheranno gli aeroporti di Catania e Palermo (partenza alle 5, 7, 14 e 16 da Fontanarossa, e alle 9,15, 11,15, 20 21,30 da Punta Raisi). Per chi sceglie si muove autonomamente vi è la possibilità di acquistare insieme al biglietto del bus anche quello della metropolitana che dalla Stazione porta in aeroporto. Per trasformare la calamità in opportunità, l’assessorato ha annunciato inoltre la realizzazione di una serie di spot che rilancino la spettacolarità del fenomeno. “L’Etna non deve essere visto come un mostro, ma come un a ricchezza – ha spiegato l’assessore Cascio – Fra qualche giorno partirà una campagna pubblicitaria mirata”.

News Correlate