venerdì, 23 Aprile 2021

Emirates pensa già alle Olimpiadi di Pechino

A febbraio 2006 inaugurerà voli giornalieri per Beijing

Emirates, compagnia aerea internazionale con sede a Dubai che vanta il più alto tasso di crescita al mondo, ha annunciato che a febbraio 2006 inaugurerà nuovi voli giornalieri per Beijing. Questa nuova destinazione va ad aggiungersi a Shanghai, Hong Kong e Dalia (solo cargo) nel ventaglio delle rotte Emirates per la Cina.I nuovi voli non-stop Dubai-Beijing saranno effettuati con un Airbus 340-300 configurato in tre classi, con capacità di trasportare 267 passeggeri e 13 tonnellate di carico. La nuova rotta fa parte del piano strategico della Compagnia per potenziare i servizi verso per la Cina. Emirates prevede inoltre di incrementare del 40% i voli per Hong Kong passando dagli attuali 12 la settimana a 17 entro la fine dell’anno. “La Cina è la seconda potenza economica mondiale con un mercato in forte crescita, mentre Dubai è una città molto importante nel Medio Oriente, capitale degli affari, ma anche del divertimento. Questa nuova destinazione faciliterà lo scambio commerciale e turistico tra la Cina e Dubai, apportando reciproci benefici” ha affermato HH Sheikh Ahmed bin Saeed Al-Maktoum, Chairman di Emirates. Attualmente sulla Cina Emirates opera con un totale di 32 voli alla settimana sia passeggeri che cargo. Oltre ai 12 voli per Hong Kong, la compagnia effettua servizi giornalieri per Shanghai. SkyCargo, la divisione merci, opera su Hong Kong con otto voli dedicati alla settimana, con cinque per Shanghai, due dei quali partono due volte la settimana per Dalian. Emirates serve attualmente 78 destinazioni (inclusa Dubai) in 55 paesi. Dal 2 gennaio 2005 sono operativi nuovi collegamenti per le Seychelles.Entro l’anno si aggiungeranno nuovi voli per Seul, Amburgo e Ginevra.

News Correlate