domenica, 17 Gennaio 2021

Enac, attendiamo da Bruxelles risposte sulle tariffe aeree

Ad agosto l’Ente aveva chiesto alla Commissione Ue di superare gli accordi bilaterali

L’Enac attende indicazioni da parte della Commissione Ue sull’allineamento delle tariffe intercontinentali da parte dei vettori aerei, non avendo ricevuto, riferisce una nota, ”proposte bilaterali per regolare la disputa sul controllo delle tariffe”. Ad agosto infatti l’ Enac ”ha invitato la Commissione Europea ad una nuova regolamentazione per il superamento degli attuali accordi bilaterali in materia di trasporto aereo”; la richiesta dell’Enac presentata ad agosto scorso ad alcuni vettori, tra cui British Airways e Lufthansa, di aumentare le tariffe su lungo raggio in partenza dall’Italia per adeguarle a
quelle di Alitalia, suscitò una ridda di polemiche. ”Nel contempo, l’ Enac ha sospeso le richieste di adeguamento delle tariffe inoltrate alle compagnie aeree europee ed ha chiesto che anche le autorità per l’aviazione civile degli altri Paesi facessero lo stesso nei confronti delle compagnie italiane, richiesta a cui non tutti i Paesi si stanno attenendo”. L’azione intrapresa dall’Enac, pertanto, ”era diretta a superare gli accordi bilaterali e ad uniformare i comportamenti in ambito europeo”, precisa ancora l’ente, in relazione alla
lettera inviata da 8 compagnie aeree straniere alla Commissione Ue attaccando il piano di ristrutturazione dell’Alitalia e ”chiamando in causa l’Ente per l’Aviazione Civile italiano” sulle cosidette tariffe intercontinentali di sesta libertà.

News Correlate