Enac, bagagli rovina-vacanze

Promossi gli scali di Torino, Bergamo, Venezia e Verona

La questione bagagli è risultata la più critica durante i mesi estivi. Accanto a questo, i ritardi e le cancellazioni di voli AirOne nell’ultimo fine settimana di luglio e le conseguenze dell’incremento dei controlli di security dopo gli attentati sventati del 10 agosto sono stati i maggiori problemi in cui è incorso il trasporto aereo italiano durante le vacanze. A rilevarlo l’Enac, al termine di una riunione programmata per fare il punto sul funzionamento del trasporto aereo durante i mesi estivi ed in particolare il livello dei servizi forniti agli utenti dagli aeroporti e dalle compagnie aeree. Promossi gli scali di Torino, Bergamo, Venezia e Verona, secondo l’analisi qualitativa dei disservizi presentata dal direttore centrale delle operazioni, Benedetto Marasà, mentre un numero medio di disservizi si è avuto negli aeroporti di Bologna, Pisa, Firenze, Cagliari, Olbia e Catania. I maggiori disguidi si sono registrati a Milano Linate, Milano Malpensa, Fiumicino, Napoli e Palermo. Tanto che l’ente ha già avviato attività ispettive straordinarie su alcuni handler negli aeroporti di Milano Linate, Roma Fiumincino e Palermo.

News Correlate