martedì, 29 Settembre 2020

Enac: Concessione quarantennale, Palermo e Catania vicine al traguardo

Riggio, Il Cda potrebbe deliberare per Catania il 9 febbraio e per Palermo il 2 marzo

Gli aeroporti di Palermo e Catania sono vicini a un traguardo importante. Nel giro di un mese, infatti, potrebbe prendere il via l’iter che porterà alla concessione quarantennale della gestione di entrambi gli scali. La scaletta dei lavori l’ha chiarita il presidente dell’Enac, Vito Riggio, intervenuto a Palermo alla presentazione del volo Eurofly Palermo-New York. “Il Governo nazionale ha già avviato questa procedura in altre parti d’Italia, ma vanno eseguite una serie di verifiche – spiega Riggio – e la certificazione d’aeroporto già ottenuta da Palermo e Catania è una di queste. Per quel che riguarda lo scalo di Fontanarossa l’istruttoria è conclusa e il 9 febbraio il Cda potrebbe già deliberare, mentre per il “Falcone e Borsellino” ancora non è terminata, ma è a buon punto e la delibera potrebbe arrivare il 2 marzo. L’idea è di accorpare le due procedure al ministero in modo da arrivare alla firma congiunta della concessione, magari alla presenza del presidente della Regione”. Una notizia importante per due scali che da tempo stanno affrontando un profondo lavoro di restyling e che nel 2005 sono pronti a compiere un nuovo salto di qualità. “Dopo investimenti per circa 300 milioni di euro, seppure in ritardo di un anno sui tempi previsti, prima lo scalo di Palermo, a maggio, e poi quello di Catania, a luglio, avranno le loro nuove aerostazioni, concepite per un traffico che per il 2012 prevediamo triplicato, con circa 20 milioni di passeggeri all’anno su questi due scali”.

News Correlate