sabato, 26 Settembre 2020

Enac, consegnato alla Gesac il “Certificato di Aeroporto”

Quello di Napoli è l’ottavo aeroporto italiano a superare l’esame sicurezza

In conformità al “Regolamento per la costruzione e l’esercizio degli aeroporti” adottato nell’ottobre del 2003 dall’ENAC, che recepisce l’Annesso 14 dell’ICAO, International Civil Aviation Organization, in data 15 settembre 2004, presso la sede della Presidenza della Regione Campania, alla presenza del Presidente della Regione On. Antonio Bassolino, del Sindaco di Napoli On. Rosa Russo Iervolino, dell’Assessore ai Trasporti e alla Viabilità della Regione Campania On. Ennio Cascetta, il Presidente ed il Direttore Generale dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, On. Prof. Vito Riggio e Com.te Silvano Manera, è stato consegnato al Presidente e Amministratore Delegato della GESAC, Ing. Mauro Pollio,il “Certificato di Aeroporto” per la società di gestione dell’aeroporto di Napoli.
Si tratta di un passo molto importante per la sicurezza aeroportuale dato che tale regolamento introduce per la prima volta la certificazione del gestore aeroportuale, relativamente alla gestione in sicurezza delle infrastrutture, impianti ed operazioni aeroportuali.
La certificazione è su base triennale e prevede un continuo presidio da parte della società di gestione sui processi operativi che impattano sulla sicurezza, a garanzia di un costante circuito di controllo sulla sicurezza stessa, sulla qualità dei servizi agli utenti e su tutti i processi che precedono e seguono il volo.
Sino ad ora, in base ad un programma che prevede la certificazione di tutti gli aeroporti entro il 2005, sono state certificate le seguenti società di gestione aeroportuale: ADR per Roma Fiumicino, SEA per Milano Malpensa e Linate, SAVE per Venezia, SAB per Bologna, GESAP per Palermo, SAC per Catania.

News Correlate