mercoledì, 14 Aprile 2021

Enac, rafforzare il presidio per Pasqua

Gli enti territoriali dovranno vigilare sui sevizi degli aeroporti

In vista dell’aumento del traffico aereo durante le vacanze di Pasqua, il presidente dell’Enac, Vito Riggio, e il direttore generale dell’ente, Silvano Manera, hanno invitato le strutture periferiche dell’Enac a rafforzare, come di consueto, il presidio nelle sedi aeroportuali, attivandosi nella vigilanza, nel monitoraggio e nella prevenzione di eventuali disservizi. In una nota, Riggio e Manera “pongono particolare forza nella richiesta di verificare la tempestivita’ e la puntualita’ delle informazioni che le societa’ di gestione e le compagnie aeree devono fornire ai passeggeri nel momento in cui si verificano ritardi, cancellazioni, disservizi”. L’Enac chiede inoltre un controllo sull’assistenza fornita agli utenti in caso di disagi, nel pieno rispetto di quanto previsto dalla Carta dei Diritti del Passeggero e dagli standard di qualita’ dei servizi aeroportuali. Le direzioni e gli uffici territoriali dell’Ente, infine, sono chiamati a monitorare i tempi di attesa e code ai check in, ai controlli di security, agli imbarchi ed alla consegna bagagli, a verificare le procedure di assistenza ai passeggeri a mobilita’ ridotta e a vigilare sulle attivita’ aeroportuali.

News Correlate