sabato, 23 Ottobre 2021

Enac, riunione sui requisiti degli aeromobili a noleggio

Entro il 30 giugno gli operatori nazionali presenteranno l’elenco delle compagnie

Venerdì mattina, presso la sede dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, su iniziativa del Presidente, On. Prof. Vito Riggio, e nell’ambito di una campagna finalizzata ad innalzare ulteriormente gli standard di sicurezza del trasporto aereo e a garantire elevati livelli di qualità e di informazione da fornire agli utenti del settore, si è svolta una riunione con tutti gli operatori aerei nazionali sul tema del noleggio a breve termine di aeromobili e relativi equipaggi per sopperire a esigenze di riprotezione passeggeri.
Secondo il regolamento JAR-OPS 1 in vigore in Italia e negli altri paesi europei, infatti, i vettori possono ricorrere a noleggi con carattere di urgenza basandosi solo su una valutazione documentale delle certificazioni possedute ed avvertendo l’ENAC prima dell’inizio del volo (leasing at short notice).
Obiettivo dell’ENAC, in vista della stagione estiva, è quello di sensibilizzare le compagnie aerea a limitare il noleggio a breve termine ai casi reali di sopravvenuta indisponibilità dell’aeromobile programmato, effettuando un’attenta verifica delle certificazioni in possesso del noleggiante, della sua affidabilità tecnica e garantendo la presenza a bordo di almeno una assistente di madre lingua italiana.
Secondo le indicazioni dell’ENAC, pertanto, le compagnie hanno concordato di rispettare una serie di parametri, impegnandosi a ricorrere in via prioritaria ad aeromobili di paesi europei.
L’ENAC ha invitato gli operatori a richiedere preventivamente l’approvazione all’utilizzo aeromobili di operatori esteri, prevedendo una serie di verifiche tecniche, sulla base di un protocollo di accertamenti concordato. Tali operatori saranno inseriti in elenchi approvati dall’ENAC (White List) dai quali l’operatore potrà richiedere il noleggio di aeromobili. Ciò garantisce maggiormente anche il passeggero in quanto l’operatore estero viene valutato in modo adeguato.
Pertanto, entro il 30 giugno, i vettori aerei presenteranno all’ENAC un elenco di compagnie che potranno essere incluse nella White List, secondo criteri comuni a garanzia della sicurezza.
L’ENAC, inoltre, ha annunciato agli operatori che sono state intensificate le ispezioni SAFA – Safety assessment of foreign airlines programme, i controlli di rampa ai quali verranno sottoposti gli aeromobili esteri utilizzati con noleggio a breve termine per la necessaria verifica delle condizioni di sicurezza.

News Correlate