mercoledì, 8 Dicembre 2021

Enav, 37 Mln di Euro per gli scali siciliani

Investimenti destinati alla sicurezza per Palermo, Catania e Isole minori

L’ Enav ha programmato di investire in Sicilia 37 milioni di euro tra il 2004 e il 2006. Lo ha annunciato ieri mattina il presidente dell’ Ente Bruno Nieddu,
intervenendo al convegno, organizzato insieme all’ Enac, sul sistema aeroportuale siciliano. Le risorse sono destinate alla sicurezza e all’efficienza del servizio negli aeroporti di Catania, Palermo, Pantelleria e
Lampedusa. Nieddu ha sottolineato che sempre a Palermo, ”l’ Enav sta realizzando due importanti sperimentazioni”: la prima riguarda il sistema automatico di protezione della pista e delle vie di rullaggio per prevenire il fenomeno del ”runway incursion” (incursione indebita di pista) e la seconda per combattere il fenomeno noto come ”wind shear” per la quale sono stati
assegnati 7 milioni di euro. ”La Sicilia e i suoi mari – ha concluso il presidente dell’Enav – sono interessati al grande studio del Mediterranean free
flight che tende a rendere sempre più autonome e consapevoli le decisioni dei piloti svincolandole dalla necessità di ‘clearences’ dei controllori del traffico aereo. Il tutto nell’ ottica di incrementare la capacità di gestire il traffico aereo che utilizza lo spazio siciliano e i suoi scali, senza rinunciare alla sicurezza che deve caratterizzare ogni volo”.

News Correlate