mercoledì, 27 Ottobre 2021

Enav, Ronchi dei Legionari resta declassato

La bocciatura per gli apparati e le luci della pista

L’ aeroporto di Ronchi dei Legionari (Gorizia) resta declassato e continua a operare, almeno fino al prossimo 20 dicembre, con un impianto strumentale di atterraggio e decollo di prima categoria, che prevede una visibilità minima orizzontale di 550 metri. Lo scalo del Friuli Venezia-Giulia non ha superato l’ esame dell’Enav (Ente nazionale di assistenza al volo) sugli apparati e le luci della pista, il cui mancato funzionamento deve essere trasmesso automaticamente e in tempo reale alla torre di
controllo, in modo da permettere un immediato intervento. L’ Enav effettuerà un altro esame il prossimo 20 dicembre, per stabilire se l’ aeroporto di Ronchi dei Legionari, declassato dal 21 dicembre dello scorso anno, può tornare alla seconda categoria, quella che assicura atterraggi e decolli con visibilità minima orizzontale di 350 metri.

News Correlate