mercoledì, 1 Febbraio 2023

Enit, 3 mln per potenziare uffici consolari

Il potenziamento servirà a velocizzare il rilascio dei visti

Tre milioni di euro all’Ente nazionale italiano per il turismo vengono destinati dal secondo collegato alla Finanziaria 2002, già approvato dal Senato e ora in discussione alla Camera. Lo scopo è quello di accelerare le procedure di rilascio dei visti turistici, da parte delle sedi diplomatiche italiane all’estero. La proposta, che distribuisce lo stanziamento su tre anni (2002, 2003 e 2004) divenuta articolo di legge, è del sen. Giampaolo Bettamio (FI) che, dopo l’approvazione di Palazzo Madama, auspica ora un “iter veloce della Camera così da avere entro novembre la legge approvata ed entro Natale la possibilità di fornire visti a quanti lo richiedono per venire in Italia”. L’idea di potenziare economicamente l’Enit, per supportare gli uffici consolari, deriva dal fatto che non si
possono allargare gli organici delle sedi diplomatiche e non si possono assumere agenti locali o finanziare direttamente le sedi diplomatiche.

News Correlate