venerdì, 28 Gennaio 2022

Enit, firmato l’accordo con la Repubblica di San Marino

La piccola Repubblica potrà fare sistema con la proposta italiana

E’ stata firmata giovedì 8 aprile presso il Centro Congressi Kursaal di San Marino la convenzione che lega l’Enit, Ente nazionale per il turismo italiano e l’Ufficio di Stato per
il turismo della Repubblica di San Marino. La firma sul documento congiunto di collaborazione è stata posta dal direttore dell’Enit Piergiorgio Togni e dal direttore
dell’Ufficio di Stato per il turismo Antonio Macina.
La collaborazione tra Italia e San Marino in materia
turistica è il frutto della firma della lettera d’intenti tra
il ministro delle Attività Produttive Antonio Marzano e il
Segretario di Stato per il turismo Paride Andreoli. ”Negli ultimi anni l’attività di collaborazione tra i due Paesi si è fatta sempre più intensa ed è stata indubbiamente accelerata dalla lettera d’intenti che ho avuto il piacere di sottoscrivere insieme al Ministro Marzano – ha spiegato il
Segretario di Stato per il Turismo Paride Andreoli – La firma
tra Enit e Ust avvenuta oggi ci permette di sviluppare
maggiormente la conoscenza dei mercati esteri facendo sistema
con la proposta italiana”. Tra i punti sviluppati nell’accordo di collaborazione tra Enit e Ust vi è la possibilità da parte di San Marino di partecipare alle fiere internazionali all’interno dell’area Enit, organizzare workshop e conferenza stampa nelle sedi delle delegazioni Enit all’estero e la possibilità di avvalersi delle analisi e degli studi di mercato effettuate dall’Enit, la quale fornirà assistenza per lo sviluppo dei contatti con i tour operators esteri che hanno in catalogo l’Italia e con la stampa turistica ed i mass media Enit e Ust potranno sviluppare
iniziative congiunte e il logo turistico di San Marino potrà
essere affiancato, di volta in volta, a quello dell’Enit negli stampati e nella carta intestata ed in ogni comunicazione pubblicitaria. L’Enit distribuirà nelle sue sedi all’estero e nelle occasioni di fiere e workshop da essa organizzati i materiali, brochure e cataloghi dedicati a San Marino che verrà inserita dall’Enit tra le destinazioni turistiche da promuovere nella propria rete di comunicazione quali la rivista trimestrale, newsletter e sito internet, attivando anche un apposito link con il sito ufficiale di San Marino. ”L’accordo con Enit incrementa notevolmente la nostra strategia turistica che mira a integrare la destinazione turistica di San Marino, non solo con le realtà turistiche presenti nel bacino storico-turistico locale ma con l’intero sistema turistico italiano – ha spiegato il direttore dell’Ufficio del Turismo di San Marino Antonio Macina – Intendiamo creare le condizioni per cui San Marino divenga una delle mete fisse del circuito classico italiano e delle città d’arte e venga visitato dai turisti stranieri”.
”E’ importante aver concluso questo accordo – ha detto il
Direttore dell’Enit, Piergiorgio Togni – che ci permette di
creare sinergie con un marchio affermato come è appunto quello della Repubblica di San Marino. Questa operazione ci permette di rispondere in maniera efficace ad una concorrenza globale sempre più agguerrita. Ritengo importante sottolineare che i tour operator sammarinesi avranno inoltre l’opportunità di partecipare alle borse e alle manifestazioni in cui è presente l’Enit non solo all’estero, ma anche in Italia”.

News Correlate