venerdì, 23 Aprile 2021

Enit, per la promozione turistica poche risorse

Magnani: in Spagna stanziati 160 milioni di euro, in Italia 20

Il turismo in Italia si vende ancora bene all’estero, ma se non riesce a tenere il passo di Paesi come la Spagna, e’ a causa della scarsita’ delle risorse stanziate per la promozione turistica. Lo ha affermato il direttore generale dell’Enit, Eugenio Magnani, nel corso del salone del turismo Fitur di Madrid. “Noi impegniamo la nostra creativita’, le nostre idee e la nostra fantasia – ha spiegato Magnani – ma le risorse sono determinanti. Basti pensare che quest’anno per promuovere il Belpaese io gestiro’ un budget di 20 milioni di euro, mentre il mio omologo iberico, per la promozione del marchio Espana, ne ha a disposizione 160”. Magnani, inoltre, ha sottolineato il trend positivo degli arrivi dalla Spagna, che sono aumentati del 6-7% nell’ultimo anno. “Si stima che dal 2001 al 2005, gli spagnoli che hanno visitato l’Italia siano passati da 1,1 milioni a 1,6 milioni, con un aumento del 40%”, ha spiegato il responsabile dell’Ente nazionale di turismo. In generale, gli stranieri amano la cultura del nostro Paese. “Grandi e piccole citta’ d’arte – ha specificato Magnani – territori preziosi da scoprire ed amare. E poi, l’Italia della moda e della gastronomia”.

News Correlate