martedì, 31 Gennaio 2023

Enit, siglato accordo con i Ministeri Attività Produttive ed Esteri

Nuove forze per la promozione dell’Italia sui mercati internazionali

Un protocollo d’intesa per rafforzare e promuovere il flusso turistico straniero verso l’Italia e potenziare le opportunità per l’imprenditoria italiana, è stato siglato ieri dai ministri, degli Esteri Franco Frattini, e per le Attività Produttive Antonio Marzano, e dal presidente dell’ Enit Amedeo Ottaviani. Il protocollo punta a ”far sistema – ha spiegato Frattini in una conferenza stampa congiunta al ministero per le Attività Produttive – tra la rete diplomatico-consolare e le delegazioni Enit all’estero”. L’intesa completa la ”Convenzione per il raccordo operativo e logistico all’estero nell’assistenza alle imprese italiane” sottoscritta dai due ministeri e l’Ice il 24 marzo scorso. Il titolare della Farnesina ha espresso ”soddisfazione profonda per una firma che definisce in modo concreto la strategia delineata dal premier Silvio Berlusconi all’inizio della sua presidenza”, ovvero una azione di ”integrazione e potenziamento della tradizionale missione diplomatica per internazionalizzare il sistema Italia”. E si tratta di una linea guida che, sottolinea Frattini, ”abbiamo seguito, oltre che per dovere, per convinzione personale”. Il protocollo prevede, tra l’altro, la collaborazione fra ambasciate e uffici Enit per realizzare eventi a contenuto turistico, culturale ed eno-gastronomico, la pubblicazione di guide turistiche, presenze promozionali nelle grandi strutture alberghiere e la valorizzazione dell’Italia quale paese che accoglie produzioni cinematografiche e televisive. Si tratta di un ulteriore, importante passo per potenziare la diplomazia economica, ha puntualizzato ancora Frattini e per ”fare sistema” tra istituzioni italiane operanti all’estero. ‘Il turismo – ha rilevato Marzano – è una risorsa fondamentale per l’economia del Paese: i primi settori ad aver risentito dei colpi inferti dal terrorismo, a livello economico, sono stati il trasporto aereo e il comparto turistico”. Ma nonostante questo ”l’andamento del settore
negli ultimi tempi – ha precisato il ministro – è stato positivo per il turismo interno. Inoltre grazie allo sblocco dei visti con la Cina, si sono aperte nuove possibilità: il 60 per cento dei cinesi che vogliono recarsi per turismo in Europa indicano come preferenza l’Italia”. Contestualmente alla firma del Protocollo, è stato presentato
il CD-Rom realizzato con la collaborazione dell’ICE, sui rapporti-paese redatti congiuntamente dalle Ambasciate, e dagli Uffici ICE all’estero: un nuovo strumento, destinato a essere aggiornato ogni semestre, che si aggiunge al sostegno fornito da
Ambasciate, Consolati e Uffici dell’ICE alle imprese all’estero. Ciascun rapporto offre un quadro sintetico della situazione macroeconomica, delle opportunità di mercato, degli ostacoli agli scambi e agli investimenti e delle iniziative promozionali dei diversi soggetti del Sistema Italia.

News Correlate