sabato, 19 Giugno 2021

Esordio a Firenze del Bus bipiano

E’ la prima città italiana a dotarsi del servizio a scopo turistico

Prima città in Italia, Firenze ha da oggi un servizio in più per i turisti: il bus bipiano scoperto. I mezzi in servizio sono due e permetteranno ai visitatori del capoluogo toscano di ”scoprire la città dall’alto”, come hanno annunciato i promotori dell’ iniziativa. Il servizio nasce dalla collaborazione tra Ataf (la municipalizzata per il trasporto pubblico), Florentia bus e City Sightseeing, la società concessionaria del servizio nel mondo, attraverso la costituzione di City Sightseeing Firenze. Il bus (rossi, forniti dalla Daf international) seguirà un percorso che parte dalla stazione di Santa Maria Novella e arriva fino al piazzale Michelangelo, per 13,6 chilometri con 15 fermate ”studiate per allargare il giro turistico della città al di là del quadrilatero storico”, ha detto l’ assessore al turismo di Firenze Emilio Becheri, e poste in prossimità dei musei con l’ obiettivo di ”incentivarne le visite”. ”E’ allo studio un accordo per legare il biglietto del bus a quello dei musei”, ha annunciato Aldo Frangioni, presidente dell’ Ataf. Il tempo di percorrenza e’ di 50 minuti e le corse partiranno ogni 30 minuti. Il costo del biglietto è stato fissato in 20 euro (come nelle altre città europee, per i bambini il costo è 10 euro e gratis per gli over 65 e gli abbonati Ataf che potranno però salire solo al piano inferiore). Il ticket è valido 24 ore e permette di salire e scendere in misura illimitata. ”Se un turista lo acquista alle 20 della sera – ha precisato Salvatore Quarta, presidente di City Sightseeinf Firenze – può utilizzarlo fino alle 20 del giorno successivo”. L’ obiettivo è di trasportare 500-600 mila persone in un anno. Sui bus sarà
disponibile il servizio di audioguida in sette lingue (italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo, portoghese e giapponese) ed entro il 2004 sarà attivo un canale dedicato ai bambini. La nuova società (capitale sociale 200 mila euro, con Ataf capofila con il 60% quelle quote) ha 12 tra hostess e steward (ci sono anche un arabo e un israeliano) e 10 autisti forniti dall’ Ataf. City Sightseeing Italia ha annunciato che sono avviati contatti per allargare il servizio a Roma, Napoli, Cagliari, Rimini.

News Correlate