domenica, 17 Gennaio 2021

Expo Cts, con Medibit nuovo slancio al turismo italiano

Granata, dobbiamo puntare sulla qualità dei prodotti e sviluppare un nostro modello

Cresce l’attesa per la seconda edizione di Medibit e un po’ tutti gli operatori del settore sono pronti a scommettere sull’efficacia della borsa del Turismo euromeditteraneo, in programma a Palermo dall’1 al 3 ottobre. “Ritengo che sia necessario puntare tutto sulla qualità dei prodotti siciliani, creando una sinergia con i produttori delle aree geopolitiche del mondo – ha sottolineato l’assessore regionale Fabio Granata, durante la conferenza stampa tenuta a Villa Igea – creando una sinergia con i produttori delle aree geopolitiche del mondo. Bisogna inoltre non seguire modelli già visti ma esaltare le nostre stratificazioni culturali servendoci ad esempio delle peculiarità dei vini siciliani. Con la Medibit possiamo dire di aver iniziato in modo positivo la politica del turismo in Sicilia”. Guarda al futuro con ottimismo anche Alessandro Trezza, commissario straordinario dell’Ente Fiera di Palermo: “La Sicilia ha diversi potenziali fonti di sviluppo, e la Fiera del Mediterraneo essendo un ente di comunicazione non può che contribuirne alla riuscita. Credo però che il mercato siciliano debba basarsi sulla politica dei prezzi e su un percorso turistico in sinergia con la cultura del gusto”. Dà fiducia al rilancio della Sicilia anche l’amministratore delegato di Expocts, Carlo Bassi:” La fiera di Milano opera anche nel settore della moda, del cinema e dell’arte e allora perché non fare della Sicilia un ponte verso questi settori? Noi crediamo che la Sicilia abbia queste potenzialità e che debba sfruttarle. L’auspicio per la seconda edizione di Medibit , visto il calo del turismo in Italia, è che possa essere un momento per cercare di dare slancio al turismo del paese. L’anteprima che vorrei comunicare, anche se al momento è nelle primissime fasi, è quella di creare un rapporto di sinergia tra la Fiera di Milano e quella di Palermo, per lavorare insieme sulla strategia del mercato internazionale”. Durante la conferenza sono intervenuti anche il direttore dell’assessorato al Turismo, Agostino Porretto e il consulente per la strategia Ente Fiera del Mediterraneo Giovanni Pellerito.

News Correlate