lunedì, 8 Marzo 2021

Federturismo, Italia e Cina legate da interessi comuni

L’8 e 9 dicembre missione a Shangai delle associazioni del turismo

”Italia e Cina hanno interesse a lavorare insieme per sviluppare gli scambi turistici e avviare attività collaterali al settore”: è la filosofia espressa da Costanzo Jannotti Pecci, presidente Federturismo/Confindustria una cui folta delegazione, guidata da Giuseppe Boscoscuro – vice presidente Federturismo e presidente Astoi – sarà in missione l’8 e 9 dicembre a Shanghai, in concomitanza con la visita del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.
Nella delegazione sono presenti imprese rappresentative di diversi segmenti della filiera produttiva del turismo (dei tour operator, delle agenzie di viaggio, delle catene alberghiere, alimentari). La delegazione composta da imprese aderenti ad Aica, Assotravel, Astoi ed Unai sarà guidata da Giuseppe
Boscoscuro, Vice Presidente di Federturismo/Confindustria. Nel corso della missione si terrà un workshop – organizzato con il supporto di Ice ed Enit – con gli operatori turistici cinesi che costituirà un’importante occasione per le nostre imprese per stringere legami e rapporti volti a favorire lo scambio tra i due Paesi. ”E’ la prima volta che il turismo di Confindustria partecipa
in maniera strutturata, a fianco di altri settori produttivi del made in Italy, ad una missione imprenditoriale di alto livello – ha affermato il presidente Jannotti Pecci – per stabilire contatti diretti tra gli operatori italiani e quelli cinesi, per lavorare insieme, per sviluppare gli scambi turistici tra Italia e Cina e per avviare attività collaterali ma integrate con l’industria turistica, a partire da iniziative nel campo della formazione, con scambi di studenti in Italia ed in Cina”.

News Correlate