sabato, 28 Novembre 2020

Ferrovie: Catania, bisogna adeguare le tariffe all’Europa

In Italia sono le più basse e non aiutano a essere competitivi

Per la piena efficienza delle Ferrovie una buona spinta sarebbe rappresentata dall’aumento delle tariffe, che attualmente sono le piu’ basse d’Europa. La
sollecitazione arriva dal numero uno dell’azienda Elio Catania, intervistato dal Corriereconomia. In sicurezza e servizi al cliente, spiega Catania, le Ferrovie
dello Stato investiranno quest’anno 8,5 miliardi di euro, di cui 6 per l’alta velocita’ e la rete tradizionale e 2,5 per nuovi treni. Per far fronte a questo piano di investimenti ”stiamo lavorando sull’efficienza aziendale”, sottolinea Catania, mettendo in evidenza come in un contesto ormai prossimo alla liberalizzazione una buona spinta alle Ferrovie sarebbe rappresentata da un adeguamento delle tariffe, che sono le piu’ basse d’Europa. ”Decidere quando l’adeguamento delle tariffe ai parametri europei debba essere attuato – riconosce il presidente – spetta alla politica. Io sono un tecnico. Ricordo che siamo fermi da quattro anni e che si avvicina la liberalizzazione”. Secondo Catania, infine, le Ferrovie possono ”offrire una soluzione” al problema della logistica in Italia, dove ci sono ”140 mila societa’ di trasporto, ma tutte piccole. Ed il 40-45% dei camion girano vuoti”.

News Correlate