giovedì, 25 Febbraio 2021

Ferrovie: i Sindacati approvano il Piano

Ma chiedono a Catania di risolvere problema sicurezza e qualità del servizio

Il piano industriale di Ferrovie riceve l’ok di massima da parte dei sindacati che apprezzano l’assenza di indicazioni su eventuali esuberi e l’obiettivo di
sviluppo contenuto nel progetto aziendale. Prima di confrontarsi sul piano, tuttavia, le organizzazioni di rappresentanza dei ferrovieri chiedono al numero uno del gruppo ferroviario, Elio Catania, di affrontare le emergenze che restano da risolvere: dalla questione della sicurezza alla qualita’ del servizio.
Le linee generali del piano sono state illustrate ai sindacati in occasione del primo incontro che le organizzazioni hanno avuto con Catania. Il progetto, hanno riferito i sindacati, prevede investimenti basati su previsioni di crescita
del traffico e possibili ritocchi tariffari. Nei prossimi 2-3 anni e’ previsto un aumento della capacita’ di rete che Ferrovie intende presidiare con uno sviluppo del regionale, merci e passeggeri. Sul capitolo organici, il piano Catania parlerebbe genericamente di riqualificazione e mobilita’ interna. In
generale l’obiettivo e’ quello di una riduzione dei costi di produzione del 3% con un break even previsto intorno al 2006-2007. Per quest’anno sarebbe confermata una perdita ”consistente” che, riferiscono i sindacati, sarebbe provocata per lo piu’ dal blocco delle tariffe e dagli investimenti in materiale rotabile.

News Correlate