mercoledì, 4 Agosto 2021

Festival Crociere, aumento di capitale di 50 milioni

Nel 2004 ripartiranno gli investimenti.

Un secondo aumento di capitale, per 50 milioni di euro, sarà lanciato entro il 2003 da Festival Crociere, la compagnia europea guidata da Giorgio Poulides. Lo ha annunciato lo stesso Poulides a margine della firma di un accordo con Hilton International per l’ offerta di speciali suites dal comfort e lusso tipici del marchio Hilton sulle tre navi premium della compagnia. Per finanziare la costruzione delle tre navi a quattro stelle Mistral, European Vision ed European Stars, costate 870 milioni di euro, la Festival aveva già aumentato il capitale sociale di 65 milioni di euro ed aveva ottenuto prestiti per 105 milioni dalle banche francesi. Le navi sono state costruite nei cantieri dell’ Atlantico di Saint Nazaire. ”Nel 2003 contiamo di consolidare la nostra posizione – ha detto Poulides – per ripartire poi con gli investimenti nel 2004”. Poulides ha anche annunciato che per le future navi sarà chiesta un’offerta anche alla Fincantieri, che due anni fa era impegnata nella costruzione di navi per il colosso statunitense Carnival. Nei confronti di quest’ ultimo, proprietario tra l’ altro di Costa Crociere, Poulides ha annunciato che continuerà la sua battaglia in sede europea per violazione delle norme antitrust. Respinto il primo ricorso alla Commissione, Poulides ha annunciato un ricorso alla corte europea di giustizia poiché Carnival, con l’acquisizione della britannica PeO, detiene oramai oltre il 60% per mercato. ”Ci vuole libertà anche sul mercato crocieristico – ha commentato il presidente di Festival – non solo per avvantaggiare gli operatori (armatori e cantieri) ma anche perché alla fine ne beneficerebbe anche il cliente finale”.

News Correlate