mercoledì, 20 Gennaio 2021

Festival Mozart, non solo musica

La manifestazione di Rovereto apre ad una più ampia ed inedita lettura del compositore

Il Festival W.A. Mozart, in calendario dal 25 settembre al 5 ottobre a Rovereto, è riconosciuto come un illustre punto di riferimento per il mondo della cultura musicale e concertistica nazionale ed internazionale.
La sedicesima edizione si contraddistingue per una progettualità innovativa e fantasiosa, atta ad allargare il target tradizionale dei suoi estimatori. Innanzitutto nuovi linguaggi: accanto al patrimonio musicale del Settecento, ci saranno teatro e cinema e una rilettura in chiave contemporanea della musica di Mozart.
Per il teatro, che fu per Mozart oggetto di primario interesse, Giuseppe Calliari propone una raffinata pièce sul tema della seduzione. La figura di Mozart è fulcro e spunto per cinque osservatori privilegiati che ne delineano i diversi aspetti. La rappresentazione avrà luogo il 5 ottobre alle ore 11 all’Auditorium del Mart e si avvale della collaborazione dello scenografo Romano Perusini e della regia di Cristina Pietrantonio.
L’altra grande novità riguarda l’inclusione nel Festival di una rassegna cinematografica. Due incontri, durante i quali il Settecento verrà indagato attraverso lo sguardo della produzione cinematografica: la presenza del regista Pupi Avati, il 27 settembre, inaugurerà la sezione cinema, con la proiezione del film “Noi tre”. Il secondo incontro invece sarà incentrato sull’utilizzo nei film della musica mozartiana. Ne parlerà il musicista e musicologo Emanuele Ferrari e verterà sul film “Don Giovanni” di J. Losey, dall’omonima opera mozartiana.
E poiché la musica rimane il fulcro dell’evento segnaliamo la prima assoluta di un brano del compositore fiorentino Antonio Anichini, scritto appositamente per il Festival ed eseguito, il 5 ottobre, alle ore 20.30 alla Sala Filarmonica di Rovereto dal duo pianistico argentino Hector Moreno e Norberto Capelli, considerato uno dei migliori duo pianistici dalla critica internazionale.
Gli altri appuntamenti del calendario saranno ospitati in luoghi storici toccati dal passaggio, nel 1769, di Mozart a Rovereto: Palazzo Lodron, ma anche Palazzo De Pizzini e la Chiesa di Vallagarina.

Info: tel 347 1399779 –

News Correlate