venerdì, 21 Gennaio 2022

Forum Siciliatravel.com: agenzie in agonia, addio posti di lavoro

Fallito il blocco delle vendite proclamato dal Comitato di Base di Palermo

Il Comitato di base sorto spontaneamente tra gli agenti di viaggi di Palermo aveva proclamato il blocco delle vendite dei biglietti Alitalia dal 21 al 28 ottobre. Ma l’esperimento è fallito prima ancora di cominciare e la situazione rimane quanto mai difficile. Riportiamo qui di seguito uno stralcio dell’intervento di Gino Campanella (Conca d’Oro Viaggi), che ha voluto esprimere il suo parere intervenendo sul Forum di Siciliatravel.com. L’intervento copmleto si può leggere sul Forum, cliccando direttamente dalla newsletter.
“Convinto più che mai, che nella lotta contro l’Alitalia necessitava l’unità di tutta la categoria indipendentemente dalle sigle associative, sono stato uno dei promotori per la costituzione del Comitato di Base, coordinato da Gianluca Glorioso, collaborato da tanti colleghi e, in particolare, da Dario Landolina e dal sottoscritto.
Purtroppo non riesco più ad immaginare soluzioni possibili per amalgamare la categoria e insieme intraprendere la lotta in difesa delle nostre aziende.
Abbiamo indetto il blocco vendite Alitalia dal 21 al 28 ottobre ed è fallito, perché un gruppo di agenzie non ha aderito. Non abbiamo raggiunto il quorum dell’85% stabilito dal Comitato di Base.
Per la loro mancata adesione è fallita una protesta a difesa della categoria e, ancora una volta, si dimostra all’Alitalia la nostra impotenza, la nostra mancanza di unità di intenti.
Faccia l’Alitalia di noi ciò che vuole. Ci tolga pure al più presto la provvigione.
Questo meritiamo, questo meritano le agenzie che non hanno aderito al blocco delle vendite”. Nel Forum anche la proposta di un anonimo: “E’ pur vero che l’Adv costituisce il principale mezzo di pubblicità per i vettori aerei, ma non sarebbe meglio cosiderare quest’ultime “la boutique del turismo” e consentire loro di guadagnare quanto meglio credono garantendo ai vettori aerei la vendita dei propri posti alle tariffe minime senza che questi debbano poi far fronte anche ai costi delle provvigioni per le ADV?”.

News Correlate