giovedì, 21 Gennaio 2021

Framon Hotel punta in alto (2)

Il marchio presto sarà diviso in tre brand

Il passo successivo, nel quadro di un piano ”che da qui a tre anni punta a portare il fatturato dagli attuali 40 milioni a 90-100 milioni di euro”, sarà quello di ”esportare il nostro know-how nelle capitali dell’Est europeo, come Budapest o Varsavia”. Intanto Framon sta completando la rete nazionale: in Sicilia, dove il gruppo gestisce la maggior parte dei suoi alberghi a 4 e 5 stelle, apriranno a breve il Baglio Oneto a Marsala e il Gran Hotel Corte dei Vescovi, ad Agrigento. In via di cessione, invece, l’Hotel Terracqua di Marina di Ragusa. Framon, ha detto Ensoli, ha anche intenzione di lasciare i due hotel di montagna: il Principe di Piemonte al Sestriere e l’Hotel Misurina. Il 3 Novembre, intanto, si aprirà nella capitale la nuova Direzione Commerciale del gruppo messinese diretta da Stephanos Michaelidis.
La sede si trova in Via Crescenzio, 95 – 00193 – Roma (quartiere Prati). Il telefono, il fax e l’e-mail sono i seguenti: 06/68803644; 06/6864665; commercialeroma@framon-hotels.it.
L’ufficio di Via Crescenzio, vede anche la presenza di Benedetta Lari e Barbara Finassi, la prima come Assistente del Direttore Commerciale e Addetta alle Relazioni Esterne, la seconda come Sales Executive per il Lazio, l’Abruzzo e la Campania. Entro il 2005 sarà pronto lo storico Hotel dei Cappuccini ad Amalfi. A brevissima scadenza, inoltre, il marchio sarà diviso in tre
brand per rispecchiare le caratteristiche degli alberghi e
”orientare con più chiarezza la clientela”. La presentazione dei nuovi marchi avverrà al World tourist market di Londra nella prima decade di novembre. Framon Hotel è controllata, attraverso la sub-holding Tourist Ferry Boat, dal gruppo Franza dell’omonima famiglia (Olga Mondello e i figli Vincenzo e Pietro Franza). Il gruppo opera anche nel settore armatoriale con navi traghetto impegnate nello stretto di Messina.

News Correlate