sabato, 17 Aprile 2021

Francia, arriva tassa di solidarietà per viaggi aerei

Dal 1° luglio 1 euro in più viaggiando low cost e 10 in più in business class

Da sabato in Francia entra in vigore la tassa di solidarietà sui biglietti aerei voluta dal presidente Jacques Chirac per aiutare i paesi in via di sviluppo. Così dal 1° luglio i passeggeri in partenza da un aeroporto del paese dovranno pagare un euro in più se viaggiano in classe economica e dieci se viaggiano in business class con destinazione un paese dello spazio economico europeo. Per altre destinazioni, la tassa è di 4 euro in economica e 40 in business class. Dalla nuova tassa la Francia spera di ricavare circa 200 milioni di euro all’anno da destinare alla lotta contro aids, malaria e tubercolosi. Al momento, solo Francia e Gabon applicheranno questa imposta, molto contestata dalle compagnie aeree e dalla filiera turismo. Infatti, secondo il settore rischia di far perdere oltre 1 milione di passeggeri. Per la Iata, poi, non è giusto prendere di mira il settore in quanto il trasporto aereo non è un lusso ma un modo di trasporto di massa indispensabile per fa funzionare il commercio mondiale e il turismo.

News Correlate